L'Associazione Ferrovie in Calabria augura a tutti gli amici che ci seguono ed alle relative famiglie, una Pasqua di gioia e serenità!!

In occasione de "Il Treno della Befana", iniziativa di grandissimo successo (andata sold out nel giro di pochi giorni) tenutosi lo scorso 6 gennaio sulla Ferrovia Silana, l'Associazione Ferrovie in Calabria e l'UNPLI provinciale di Cosenza hanno siglato uno storico protocollo d'intesa volto alla valorizzazione del territorio silano e della provincia di Cosenza, e delle relative bellezze naturalistiche, storico-culturali ed enogastronomiche, attraverso quella peculiarità che sempre di più sta diventando un simbolo per la Calabria intera: il Treno della Sila di Ferrovie della Calabria, e le relative iniziative speciali organizzate dall'Associazione Ferrovie in Calabria, convenzionata con l'azienda di trasporto pubblico locale calabrese. 

La firma del Protocollo, le cui finalità nel dettaglio saranno riportate tra qualche rigo più in basso, si è tenuta a bordo della vettura a terrazzini CDU 3513, a treno in corsa trainato tra la neve dalla sbuffante FCL 353, alla presenza del Presidente UNPLI provinciale Antonello Grosso La Valle, e del Presidente della Nuova Pro Loco di Camigliatello e consigliere UNPLI, Eugenio Celestino. Ovviamente ringraziamo il Presidente Grosso La Valle per aver coinvolto l'Associazione Ferrovie in Calabria nel vastissimo mondo delle Pro Loco e delle relative iniziative che si potranno integrare con l'attività del turismo ferroviario silano, lento e sostenibile. Come ha ricordato infatti il Presidente, a livello nazionale le Pro-Loco contano ben 1 milione di iscritti, distribuiti in quasi tutti i comuni italiani. Ma un ringraziamento particolare va a colui che ha proposto e promosso in sede di consiglio UNPLI, la stipula di questo protocollo, e ci riferiamo all'amico Eugenio Celestino, Presidente della Nuova Pro Loco Camigliatello con la quale, fianco a fianco, negli scorsi anni ci siamo battuti per il ripristino del Treno della Sila, anche attraverso azioni di sensibilizzazione e di volontariato (ricordiamo la pulizia della stazione di Camigliatello un anno prima della riattivazione del servizio ferroviario): per noi di Associazione Ferrovie in Calabria, questo nuovo tassello nella valorizzazione del turismo ferroviario calabrese, va ad affiancarsi alla collaborazione già esistente tra l'Associazione ed il GAL Sila, il FAI - Giganti della Sila, il Parco Nazionale della Sila ed ovviamente la Regione Calabria, confermando nuovamente la bontà e gli ottimi risultati dell'attività di volontariato nell'ambito dei treni turistici e di promozione del trasporto ferroviario calabrese in tutte le sue forme, in ottemperanza alla Legge sulle Ferrovie Turistiche "Iacono" n.128 del 09/08/2017. Attività che, relativamente all'organizzazione di treni turistici, svolgiamo dal 2014, anno di riattivazione della locomotiva FCL 353 - ad oggi la vaporiera più accesa d'Italia - sulla tratta ferroviaria Cosenza - Rogliano, e dal 2016 sulla Ferrovia Silana che, entro la prossima estate, prolungherà il proprio capolinea dalla stazione di San Nicola Silvana Mansio a quella della Capitale della Sila, San Giovanni in Fiore. 


Nel dettaglio, ecco il contenuto del Protocollo d'Intesa:

PREMESSO

- che l’Associazione Ferrovie in Calabria e UNPLI della Provincia di Cosenza hanno tra le preminenti finalità istituzionali:

- la realizzazione di opportune forme di collaborazione tra Enti e Organi che concorrono alla programmazione e attuazione di interventi di promozione del territorio in ogni suo aspetto ;
- lo studio e la realizzazione di progetti e servizi attinenti a detta promozione ;
- iniziative e azioni in comune ;

- che hanno tra i propri fini istituzionali:

A) potenziare il turismo e la cultura in armonia con gli ordinamenti del proprio territorio e della Regione Calabria;

B) la promozione dell’ artigianato, dei beni culturali , enogastronomici, e artistici legati al turismo;

C) la promozione e realizzazione di azioni / iniziative

- che la comune collaborazione, definita negli articoli seguenti, ha notevole interesse pubblico, avendo il fine ultimo di valorizzare e rendere più fruibile il patrimonio turistico e culturale della Provincia di Cosenza e di tutta la Calabria legato principalmente ad aspetti ambientali, artistici, storici, folcloristici, artigianali, enogastronomici etc.;

- che l’azione di cui sopra va principalmente finalizzata ad attrarre l’attenzione, la partecipazione e la conoscenza stimolando maggiore presenza di turisti / visitatori sui valori culturali e promozionali e sulla necessità di conservare tali valori e ampliarli,

tutto ciò anteposto

tra UNPLI della Provincia di Cosenza da un lato e Associazione Ferrovie in Calabria dall’altro,

SI CONVIENE E STIPULA QUANTO SEGUE

ART. 1: Richiamo delle Premesse


Le premesse costituiscono parte integrante del Protocollo d’Intesa;

ART. 2: Oggetto del Protocollo

In relazione alle finalità di cui alle premesse, si ritiene procedere, sin da adesso, alla realizzazione di attività tese alla valorizzazione delle seguenti iniziative afferenti alle attività dei progetti di promozione del territorio: 

- Manifestazioni / Progetti / Programmi legati all’ambiente, cultura, artigianato, ecc…;
- La promozione dei prodotti tipici enogastronomici e di artisti locali ;
- Promozione di percorsi comuni per la valorizzazione / promozione del territorio ;
- Azioni di Sviluppo locale

 

L'Associazione Ferrovie in Calabria augura a tutti gli amici che ci seguono ed alle rispettive famiglie, un sereno e felice Natale: ci scambieremo gli auguri di persona, con i partecipanti all'iniziativa MUSICA A VAPORE CON IL TRENO DELLA SILA, giorno 26 dicembre!!

Possa giungere un grande augurio di Buon 2019 a tutti gli amici, sempre più numerosi, che seguono e sostengono l'Associazione Ferrovie in Calabria: la nostra speranza è che anche il nuovo anno possa portare cambiamenti in positivo per il trasporto ferroviario calabrese, in tutte le sue sfaccettature, da quello pendolare a quello turistico, passando per la lunga percorrenza ad Alta Velocità e tradizionale. Noi saremo qui, come sempre, dall'ormai lontano 14 ottobre 2006 

33635855 1703418683071888 2039278200449662976 o

Si è tenuto lo scorso 25 maggio, presso la sede del Dopolavoro Ferroviario di Catanzaro Lido, il convegno conclusivo dell'ormai decennale Progetto Scuola - Ferrovia del DLF catanzarese, edizione 2018. Una iniziativa di sensibilizzazione sulle tematiche del trasporto ferroviario, destinate alle nuovissime generazioni delle classi quarte e quinte elementari, di sempre più scuole del comprensorio catanzarese, e non solo. Quest'anno, infatti, oltre alle scuole di elementari di Catanzaro Lido (Istituto Maria Immacolata), Cropani e Taverna, si sono aggiunte anche quelle di Roccelletta di Borgia, Amaroni e Monasterace. Come abbiamo documentato nelle scorse settimane, la seconda fase del progetto, dopo la prima dedicata alle "lezioni di ferrovia" in aula, si è tenuta a bordo dei treni Regionali lungo la linea Jonica, presso il costituendo Museo della Ferrovia Jonica di Soverato dell'Associazione Ferrovie in Calabria, ed all'interno del Deposito Locomotive e dell'Officina Nazionale Mezzi d'Opera di Catanzaro Lido. Le scolaresche hanno avuto modo di visitare anche l'Ufficio Movimento ed il posto Polfer di Catanzaro Lido. Insomma, un tour a tutto campo in ambito ferroviario, che ha lasciato un positivo segno indelebile nei piccoli ragazzi fortunati che hanno vissuto questa esperienza. 
L'affollatissimo convegno conclusivo, durante il quale sono stati premiati gli alunni che hanno partecipato al progetto, esponendo anche le loro bellissime opere a tema ferroviario (disegni, poesie, piccoli plastici), è stato moderato dal Presidente del DLF di Catanzaro Lido, Ennio Macrì. Al tavolo dei relatori, Roberto Guerriero in rappresentanza della Provincia di Catanzaro, la dott.ssa Grazia Parentela (Dirigente Scolastico dell'Istituto Comprensivo Statale di Squillace), Luigi Ruggiero (sindaco di Amaroni, nonchè macchinista di Trenitalia e promotore del coinvolgimento della scuola elementare di Amaroni), Francesco Graneri - responsabile produzione personale di condotta della DPR Calabria, in rappresentanza del Direttore DPR Calabria Domenico Scida, e promotore del coinvolgimento della scuola elementare di Monasterace- , l'Ing. Salvatore Munizza, Dirigente dell'Officina Nazionale Mezzi d'Opera di Catanzaro Lido oggi in pensione, da sempre promotore del progetto scuola-ferrovia. Un grande onore anche per noi di Associazione Ferrovie in Calabria, essere presenti al tavolo dei relatori e collaboratori del progetto, attraverso l'apertura del costituendo Museo della Ferrovia Jonica di Soverato in occasione della visita delle scuole, come anticipato qualche rigo più in alto.

33489611 1703418713071885 8004462139316109312 o

33612493 1703418723071884 6721366489569427456 o
Il tema comune di tutti gli interventi, è stato chiaramente quello legato all'importanza di sviluppare il trasporto su rotaia, volano di crescita sociale, culturale ed economica contemporaneamente rispettosa dell'ambiente che si spera le prossime generazioni potranno ereditare in condizioni migliori rispetto ad oggi, in seguito alla motorizzazione di massa. Non meno importante, come peraltro ha egregiamente rappresentato l'istituto scolastico di Taverna, è stato ricordare che il treno unisce: nell'epoca in cui le divisioni tra culture e popoli si fanno sempre più nette, spesso anche in modo violento, il vettore ferroviario è l'unico che mette in comunicazione in modo capillare più popoli e più culture. Certo, per poterlo fare, è sicuramente necessario avere una rete ferroviaria moderna, funzionale, e ben servita da collegamenti: cosa che, come abbiamo segnalato noi di Associazione Ferrovie in Calabria, fino ad oggi così non è stato sul versante jonico calabrese. Finalmente, però, qualcosa sta per cambiare in modo radicale, grazie all'avvio dei lavori di elettrificazione della tratta Sibari - Catanzaro Lido - Lamezia Terme Centrale ed il rinnovo del materiale rotabile per il trasporto regionale calabrese. Non sappiamo se effettivamente la sfida per il risanamento dell'ambiente naturale verrà vinta entro pochi anni, ma quel che è certo è che, per la prima volta nella storia, i tanti giovanissimi alunni che hanno partecipato al Progetto Scuola-Ferrovia, conoscendo le ormai datate automotrici ALn668 ed ALn663, quando inizieranno a spostarsi più frequentemente per studio e per lavoro, troveranno una Ferrovia Jonica migliore di quella che hanno conosciuto i loro genitori ed i loro nonni. 
In conclusione, ringraziamo ancora una volta gli amici del DLF di Catanzaro Lido per la passione e l'impegno da loro profuso per la crescita di questo importantissimo progetto, al quale peraltro anche noi di Associazione Ferrovie in Calabria abbiamo preso spunto, avviando un Progetto - Scuola Ferrovia similare, ma maggiormente incentrato sulla storia delle ex Ferrovie Calabro Lucane (oggi Ferrovie della Calabria), incluendo anche un viaggio in treno a vapore sulla mitica Ferrovia Silana dedicato alle scolaresche. 

33527114 10211254272744366 9213671986360745984 o

33653387 10211254272944371 6221605215993331712 o

Pagina 1 di 8

railbook

#ferrovieDelleMeraviglie
FC FCL 353 Rogliano 2014 08 03 RobertoGalati 3

SCOPRI GLI EVENTI SPECIALI ORGANIZZATI

CON IL TRENO DELLA SILA

NEL RICORDO DEL NOSTRO CARO AMICO MARCO GAGLIARDI...

P1100429

DAI UN CONTRIBUTO ALLA NOSTRA ASSOCIAZIONE
Sostienici

copertina