Treno della Sila - Itinerario della Neve: il racconto di un successo!

P1130463

Sviluppare e promuovere il turismo: in Calabria sentiamo questo ritornello da decenni, forse quasi da sempre. Peccato che questo ritornello poi, molto spesso, non si riesca a concretizzare. Vuoi perchè viviamo in un territorio dove troppi enti non riescono a coordinarsi, vuoi perchè spesso manca la volontà, e non raramente entra in gioco la prima piaga della Calabria: credere che mai potremo cambiare, specie per colpa di indecifrati "nemici della nostra terra". 
Ieri, dopo il comunque storico ripristino dei servizi ferroviari turistici di Ferrovie della Calabria in Sila, abbiamo dato un nuovo sonoro "schiaffo" (chiaramente figurato!) a chi nello sviluppo della nostra regione non vuole crederci.
Centosessantacinque viaggiatori, alcuni di essi provenienti da Puglia, Sicilia, Sardegna ed addirittura dalla Svezia, il Patrocinio del Comune di Spezzano della Sila che ha coinvolto suonatori, guide ambientali ed operatori enogastronomici del territorio, tutti in festa a bordo del bellissimo Treno della Sila, per la prima volta in composizione completa di 4 vetture a terrazzini di cui una appena ristrutturata, trainato dalla sbuffante vaporiera novantenne, la FCL 353. Si è trattato del primo treno a vapore organizzato dall'Associazione Ferrovie in Calabria, convenzionata con le Ferrovie della Calabria per lo svolgimento di queste iniziative, sul tratto ferroviario silano riaperto nell'agosto dello scorso anno, tra Camigliatello e San Nicola Silvana Mansio. Come abbiamo avuto modo di comunicare nelle scorse settimane (specie in occasione del tavolo tecnico sulla Ferrosilana al Ministero dei Beni Culturali promosso dall'On. Dorina Bianchi), infatti, l'Associazione ha puntato immediatamente sul coinvolgimento degli enti, delle associazioni e delle attività commerciali territoriali affinchè il Treno a Vapore divenisse il centro di un progetto di valorizzazione della Sila. Non un servizio turistico fine a se stesso (che anche da solo rappresenta comunque una unicità in tutta Italia!), ma integrato con tutto ciò che può offrire il territorio attraversato dai binari silani a scartamento ridotto. E, grazie in primis al Comune di Spezzano della Sila, con particolare riferimento all'Assessorato al Turismo condotto dalla Dott.ssa Concetta Castiglione che ha coordinato tutte le attività e le degustazioni che a breve descriveremo, ci siamo riusciti e con successo! 
Gli oltre centosessanta viaggiatori sono rimasti letteralmente incantati dalle tante attività svolte attorno ed a bordo del treno a vapore, iniziando dall'accompagnamento di musica popolare di Nicola e Felice Pianelli, passando per la ricca degustazione (svolta sia sulle carrozze che nella fermata di Righio) del consorzio Silautentica a base di panini con salumi tipici, patate fritte silane e ottimo vino locale (offerto anche dalla Cantina Mascaro Antonio di S.Giovanni in Fiore), finendo all'escursione sulla neve, accompagnati dal bravissimo maestro di Nordic Walking Luigi Carravetta. Inoltre, ad ogni viaggiatore, è stato anche regalato un sacchetto di 1,5 kg di Patata della Sila IGP.
Non è mancato, per chi lo ha preferito, il pranzo in ristorante svolto sia presso il ben noto ristorante La Locomotiva a bordo di quattro storiche rimorchiate FCL, che presso il ristorante San Bernardo, raggiunto con un autobus Gran Turismo messo a disposizione delle Ferrovie della Calabria che, ancora una volta, dimostrano egregiamente l'importanza dell'integrazione gomma-ferro anche nell'ambito del turismo ferroviario. Ovviamente cogliamo l'occasione per ringraziare le FdC per l'impeccabile organizzazione tecnica del servizio a vapore. Un ringraziamento va anche agli amici dell'Associazione Sicilia in Treno, da poco costituita con l'intento di ridare vita al mitico scartamento ridotto siciliano sulla linea Castelvetrano - Ribera, che oltre ad aver partecipato all'iniziativa di ieri, ci hanno anche omaggiato di una targa celebrativa per l'amicizia nata tra le due associazioni! Non è mancato anche un ospite d'eccezione, ovvero il Dott. Gino Crisci, rettore dell'UNICAL di Cosenza.
Insomma, farla più lunga non riuscirebbe comunque a rendere l'idea di quanto importante e gradevole è stata la giornata di ieri: per meglio comprendere di cosa parliamo e di cosa dovrà diventare - si spera al più presto - la normalità, vi invitiamo a partecipare al Treno della Sila - Itinerario dei Sapori e dei Colori sulla tratta Camigliatello - San Nicola Silvana Mansio e ritorno, domenica 5 marzo, in occasione della Giornata Nazionale delle Ferrovie non Dimenticate!

Per ammirare altre fotografie e video della giornata di ieri, consigliamo di seguire la nostra pagina facebook ufficiale

P1130465

16831085 892324470871305 1434081639433745049 n

16649003 892324184204667 6527359412000535809 n

16649125 892324387537980 5280751111393486992 n

16831048 892527700850982 6109508458616301287 n

16864470 892523607518058 8912781779006272826 n

16711908 892523597518059 3336889774723921106 n

 

(0 votes)

Roberto Galati

railbook

#ferrovieDelleMeraviglie
FC FCL 353 Rogliano 2014 08 03 RobertoGalati 3

SCOPRI GLI EVENTI SPECIALI ORGANIZZATI

CON IL TRENO DELLA SILA

NEL RICORDO DEL NOSTRO CARO AMICO MARCO GAGLIARDI...

P1100429

DAI UN CONTRIBUTO ALLA NOSTRA ASSOCIAZIONE
Sostienici

copertina