Sulle Orme di Gioacchino da Fiore con il Treno della Sila: reportage di un importante "esperimento" per il turismo silano

P1130880

Come abbiamo avuto modo di comunicare attraverso la nostra pagina facebook, con reportage fotografico e video, la scorsa domenica 23 aprile si è registrato un nuovo successo con il Treno della Sila, e nello specifico con l'evento "Sulle Orme di Gioacchino da Fiore". Come per le iniziative del 19 febbraio e del 5 marzo, proseguono infatti i treni a vapore tematici che noi di Associazione Ferrovie in Calabria, convenzionati con le Ferrovie della Calabria, organizziamo per promuovere il territorio silano ed ovviamente la gloriosa Ferrovia Silana, assieme ai Comuni, alle guide turistiche/ambientali, ed assieme agli operatori del settore eno-gastronomico silano. 
Sulle Orme di Gioacchino da Fiore fa capire già di cosa stiamo parlando: grazie all'importante contributo degli amici del Comune di San Giovanni in Fiore, abbiamo infatti fatto proseguire "idealmente" il treno a vapore verso il suo naturale capolinea (che si spera la prossima estate 2017 possa divenire meno "ideale"!). Non è mancata neanche in questo caso la ricca degustazione di prodotti tipici silani, organizzata alla stazione di Camigliatello dalla rete Silautentica, e tanta buona musica folk a bordo del convoglio, grazie al bravissimo Duo Pianelli. Ma ovviamente la sbuffante FCL 353 con le vetture a terrazzini non è arrivata a San Giovanni in Fiore, ma i viaggiatori a bordo del treno sì, in autobus di Ferrovie della Calabria, dopo aver consumato il pranzo presso il ristorante La Locomotiva di San Nicola Silvana Mansio. Nella "capitale della Sila" si è svolta una interessante visita guidata che ha abbracciato l'importante Abbazia Florense, le botteghe artigiane ed il Museo Demologico. Tra i viaggiatori, erano presenti anche alcuni importanti tour operator della costa Jonica calabrese e di Roma, interessati alle iniziative legate al Treno della Sila. 
E sono proprio queste iniziative "integrate" che dovrebbero essere incentivate per ampliare sempre di più il bacino turistico da attirare in Sila. Non solo quindi la Calabria ed il suo turismo interno, ma anche il resto d'Italia e perchè no, del mondo.

17991047 941350039302081 1349893785168786761 n

18034234 941350055968746 22191965774971253 n

18119239 941758112594607 2420500633210588526 n

18057760 941758299261255 9006917488118123320 n

18034306 941758282594590 7415803376618128017 n
Di questo abbiamo discusso lo scorso 4 maggio presso la sede della Pro Loco di Camigliatello, assieme all'Assessore al Turismo del comune di Spezzano della Sila, al GAL Sila, alla Rete Silautentica e vari albergatori, ristoratori e guide turistiche: l'obiettivo è quello di costruire tutti assieme una serie di pacchetti turistici anche di più giorni, che ruotano attorno al Treno della Sila (che potrebbe diventare un vero e proprio brand identificativo del Parco), da proporre ai tour operator affinchè facciano proprie queste proposte, ed inizino a credere in esse. Ovviamente il tutto sostenuto da un calendario di date a medio/lungo termine, attualmente allo studio e che verrà sottoposto alle valutazioni tecniche delle Ferrovie della Calabria, in cui circolerà il treno a vapore
Nel frattempo gli "esperimenti" non si fermano: Domenica 28 maggio, torna il Treno del Vino e dei Sapori Silani: vi aspettiamo!

IMG 20170504 174744

IMG 20170504 174759

(0 votes)

Roberto Galati

railbook

#ferrovieDelleMeraviglie
FC FCL 353 Rogliano 2014 08 03 RobertoGalati 3

SCOPRI GLI EVENTI SPECIALI ORGANIZZATI

CON IL TRENO DELLA SILA

NEL RICORDO DEL NOSTRO CARO AMICO MARCO GAGLIARDI...

P1100429

DAI UN CONTRIBUTO ALLA NOSTRA ASSOCIAZIONE
Sostienici

copertina