Dalla Calabria arriva Railbook: il portale di booking dedicato alle Ferrovie Turistiche

2017-12-21 1902

Dopo le prime settimane di rodaggio, con i due treni speciali a vapore sulla Ferrovia Silana da noi organizzati (Il Treno di Babbo Natale del prossimo 26 dicembre ed il Treno della Befana del prossimo 6 gennaio), il test è stato superato a pienissimi voti. Railbook, il primo portale web di booking dedicato ai servizi ferroviari turistici, firmato Associazione Ferrovie in Calabria, nato da un'idea del vicepresidente dell'Associazione Vincenzo Calabrò, e del nostro associato (vero e proprio genio dell'informatica) Fabio Rafele, è finalmente pronto a valicare i confini regionali e perchè no...anche nazionali!

Ma letteralmente, in cosa consiste Railbook? Perchè nasce e soprattutto qual è la sua funzione?
Molto semplicemente, ci siamo resi conto che, ad oggi, se è possibile acquistare un biglietto ferroviario, prenotando posti a sedere, cuccette ed altri servizi sui portali delle aziende ferroviarie (come Trenitalia e Nuovo Trasporto Viaggiatori), lo stesso non si può dire dei sempre più numerosi servizi turistici su rotaia, con materiale rotabile d'epoca e non. Nella maggior parte dei casi, l'utente intenzionato a partecipare ad un treno storico o comunque ad un viaggio in treno turistico (quasi sempre associato a pacchetti turistici come visite guidate, ristorazione, pernottamenti etc.), si rivolge direttamente alle imprese ferroviarie, che a loro volta vengono supportate da associazioni di appassionati del trasporto ferroviario, nell'organizzazione di queste particolari e sempre più diffuse iniziative. Insomma, per rimanere in Calabria, è il caso dell'organizzazione dei treni turistici a vapore in Sila (non tutti, ma buona parte), organizzati dall'Associazione Ferrovie in Calabria, la quale è convenzionata con l'azienda di trasporto Ferrovie della Calabria, proprietaria del convoglio storico e dell'infrastruttura. Ma lo stesso si può dire, per esempio, dei nostri amici dell'associazione "Le Rotaie", convenzionati con la Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane, per l'organizzazione di treni storici e turistici sulla mitica "Transiberiana d'Italia" Sulmona – Carpinone. Ed ancora, è il caso di "Rotaie di Puglia", associazione che attualmente organizza treni turistici in collaborazione con le Ferrovie Appulo Lucane e le Ferrovie del Gargano. Tante realtà al momento ancora poco integrate, e tante iniziative che, seppur di grande successo, camminano ancora separatamente. Non esiste una vera e propria rete dei treni turistici e quindi del turismo ferroviario, che di mese in mese prende sempre più slancio, in un territorio come quello italiano, attraversato capillarmente da linee ferroviarie di immenso valore paesaggistico, storico, sociale e culturale.
Il Railbook ha come obiettivo proprio questo: riunire in un unico grande portale, che ha anche le caratteristiche del social network, tutti i treni turistici d'Italia. Accedendo al portale, già attivo all'indirizzo www.railbook.it, ci si ritroverà di fronte ad una grande mappa dell'Italia, sulla quale si troveranno indicati i luoghi in cui verranno effettuati treni turistici, unita ovviamente ad un calendario generale relativo a queste iniziative. L'utente, che può essere indifferentemente un privato cittadino, un tour operator, un'impresa ferroviaria o un'associazione, può scegliere l'evento al quale partecipare, prenotare i propri posti a sedere a bordo del treno turistico, ma non solo: può anche prenotare gli eventi connessi allo specifico viaggio in treno, come appunto escursioni, visite guidate, soggiorni, ristorazioni). La conferma della prenotazione avviene ovviamente tramite pagamento, che può essere sia online tramite gli ormai diffusissimi metodi PayPal o carta di credito, o anche – a discrezione di ogni singola associazione/azienda ferroviaria/tour operator organizzatrice dell'evento – tramite bollettini postali, bonifici, o semplicemente pagamento in contanti lo stesso giorno dell'evento.
Un "wagon editor", permette ad ogni organizzatore di treni turistici, di "costruire" il proprio format delle vetture, con il layout interno dei posti a sedere e relativa loro numerazione, necessario a rendere quindi possibile la prenotazione dei posti da parte degli utenti. Nè più e né meno di quando un utente prenota un posto a sedere in Frecciarossa, scegliendolo lato finestrino piuttosto che lato corridoio, solo che in questo specifico caso...prenoterà il proprio posto (o più posti) a bordo di una antica vettura Centoporte delle Ferrovie dello Stato per un viaggio sulla Transiberiana d'Italia Sulmona - Carpinone, piuttosto che su una storica carrozza a terrazzini delle Ferrovie della Calabria, per un viaggio da Camigliatello Silano a San Nicola Silvana Mansio.
Ma non è tutto: l'editor ovviamente non è specifico solo per il materiale ferroviario, ma permette anche di costruire i layout interni di autobus, battelli, o comunque qualsiasi mezzo di trasporto che abbia dei posti a sedere numerati, rendendo così molto più semplice anche l'integrazione di più vettori, spesso necessaria durante l'organizzazione dei treni turistici. Non è raro infatti che alcuni luoghi da visitare in occasione di questi eventi, non siano direttamente raggiungibili in treno, ma è necessario interscambiare con autobus più o meno grandi: ecco quindi che, il viaggiatore, oltre al proprio posto a bordo del treno, al proprio itinerario turistico ed al proprio pranzo...può addirittura scegliere anticipatamente dove sedersi a bordo dell'autobus!
Una volta disegnato il layout interno delle varie carrozze ferroviarie, l'operatore che gestirà il proprio profilo Railbook di organizzatore di treni turistici, dovrà semplicemente comporre il treno con le vetture previste in composizione per lo specifico evento, e lanciarne la vendita al pubblico che, autonomamente, prenoterà quindi i propri posti a sedere.
Ovviamente, agli organizzatori dei treni turistici, Railbook rilascia anche gli elenchi completi di coloro che hanno prenotato il proprio viaggio, dando un quadro completo di "cosa" è stato prenotato da ogni singola persona o gruppo di persone, se solo il viaggio in treno, o anche i pacchetti turistici annessi. L'operatore organizzatore dell'evento, quindi, saprà dettagliatamente che, il signor Mario Rossi, ha prenotato il posto 36 sulla carrozza 2, il pranzo presso il ristorante "La Locanda di Giovanni", un pernottamento presso l'hotel "Buona Notte". E, ad ogni specifico partner, ovvero ristorante, hotel, guida turistica etc, l'organizzatore del treno, potrà inviare una lista completa solo dei partecipanti al treno turistico, che hanno scelto quella specifica attività complementare. Ovviamente, sempre generata dal cervellone del Railbook!

Ma come anticipato, l'obiettivo di Railbook non è solo quello di rendere più semplice l'organizzazione dei treni turistici da parte degli operatori. Lo scopo è quello di creare una grande rete, grazie alla quale, l'utente che viene a conoscenza dell'organizzazione del "Treno dei Trabucchi" da Foggia a Peschici sulle Ferrovie del Gargano, gestito dall'Associazione Rotaie di Puglia, andando a prenotare il proprio posto in treno ed il relativo pacchetto turistico su www.railbook.it, scoprirà attraverso il calendario caricato sul portale, che esiste anche – ad esempio – il Treno della Sila e le sue relative iniziative, la Transiberiana d'Italia, il Treno Verde della Sardegna e tanto, tanto altro. E deciderà magari di provare anche altre esperienze ferroviarie attraverso le bellezze d'Italia, lasciando anche il proprrio feedback.

Ma sicuramente, quasi tutti, arrivati a questo punto, si chiederanno: "quanto mi costa aderire al Railbook con la mia associazione/impresa ferroviaria/tour operator"? La risposta è semplice: solo piccole donazioni di chi intederà utilizzarlo, ed avrà quindi un proprio account che gli permetterà di caricare e mettere in vendita i propri eventi. Lo scopo delle donazioni è quello di sostenere le spese di gestione del portale, che ha degli ovvi costi relativi a posizionamento sui server, pubblicizzazione, manutenzione. Lo scopo dell'Associazione Ferrovie in Calabria, ideatrice di questo portale, è solo quello di promuovere l'utilizzo, la valorizzazione e l'incremento dei treni storici e delle tratte ferroviarie ad alta vocazione turistica, mettendole in rete e portando quindi beneficio ai territori attraversati da quelle antiche rotaie, posate dai nostri padri e dai nostri nonni, che oggi, percorse da treni d'epoca perfettamente restaurati e funzionanti, tornano a rappresentare un'occasione di rinascita economica e sociale della nostra bellissima Italia.

Ed ora, via libera alle adesioni: il Railbook, dalla Calabria, è a disposizione di tutti coloro che in Italia – ed in futuro anche all'estero - vorranno caricare le proprie iniziative su questo portale. Per maggiori informazioni e per aderire alla piattaforma, basta contattarci all'indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. !

(0 votes)

Roberto Galati

railbook

#ferrovieDelleMeraviglie
FC FCL 353 Rogliano 2014 08 03 RobertoGalati 3

SCOPRI GLI EVENTI SPECIALI ORGANIZZATI

CON IL TRENO DELLA SILA

NEL RICORDO DEL NOSTRO CARO AMICO MARCO GAGLIARDI...

P1100429

DAI UN CONTRIBUTO ALLA NOSTRA ASSOCIAZIONE
Sostienici

copertina