marco ga

Sembra trascorsa un'eternità da quando il nostro grande amico e Socio 001, Marco Gagliardi, ci ha tragicamente lasciato. Il 6 giugno del 2011 rimarrà nei nostri ricordi purtroppo più tristi: una data che tra l'altro, per uno strano scherzo del destino, ricordiamo anche essere il giorno in cui è definitivamente cessato l'esercizio ferroviario sulle Ferrovie Taurensi, con la chiusura, in quella data, della Gioia Tauro - Cinquefrondi. 

Ma con la positività, la speranza e la fiducia che da sempre ci contraddistingue, noi andiamo sempre avanti, ricordando i momenti più belli e soprattutto il contributo in amicizia e competenza, nonostante la giovanissima età, che Marco Gagliardi ci ha lasciato in eredità. Da quel brutto giorno a poco più di un anno dopo, quello che era un "semplice" gruppo di amici appassionati di treni e ferrovie in Calabria, sarebbe diventato quella che oggi è la più importante associazione dell'ambito del trasporto su rotaia della nostra regione.
Grazie anche a Marco, ed ai suoi ideali che oggi continuiamo a portare avanti, certi che lui sia ancora oggi al nostro fianco.

 

locandina 11 giugno frecciargento federico

Un evento così importante merita un festeggiamento altrettanto importante! In occasione della prima fermata a Rosarno del treno Alta Velocità Frecciargento 8352 Reggio Calabria Centrale - Roma Termini, il prossimo 11 giugno, l'Associazione Ferrovie in Calabria, per festeggiare questo obiettivo raggiunto, organizza alla stazione di Rosarno un piccolo sit-in di benvenuto.


Ma non solo: a partire dal primo giorno di effettuazione di questo importante servizio verrà attivato anche il collegamento in bus dalla Locride! Per cui domenica 11 partiremo da Locri con il nuovo servizio di collegamento per Rosarno, in coincidenza con il FrecciArgento per Roma. Per il primo giorno, sia all'andata che al ritorno, il servizio, svolto dalle Autolinee Federico, sarà anche gratuito sulle due corse in coincidenza al Frecciargento. All'arrivo, alla stazione di Rosarno, il gruppo troverà una piccola colazione con caffè e pasticceria gentilmente offerti da Dolciaria Garruzzo di Rosarno e da Golosia di Marina di Gioiosa Jonica.
All'evento hanno dato disponibilità di partecipazione anche il Sindaco di Rosarno Giuseppe Idà (anche in rappresentanza dei Comuni della Piana), il Presidente dell'Associazione Comuni della Locride Rosario Rocca, il Presidente del Corsecom (coordinamento che raggruppa diverse organizzazioni sociali – culturali – economiche nella Locride) Mario Diano. Tre figure istituzionali che si sono battute strenuamente per raggiungere questo obiettivo storico per la Piana di Gioia Tauro e la Locride, territori che saranno collegati con Roma in poco più di 4 ore, viaggio in navetta compreso per chi proviene dal versante Jonico.

Perciò, sotto con le prenotazioni per il primo Frecciargento in partenza da Rosarno per la Capitale: con il LOCRIDEARGENTO passeremo a prendervi sui piazzali esterni delle stazioni FS a:
Locri (6.10),
Siderno (6.15),
Marina di Gioiosa Jonica (6.20)
Gioiosa Jonica - Svincolo SGC (6.25)
Mammola - Svincolo SGC (6.30)

ed arriveremo a Rosarno alle ore 7.10, 20 minuti prima della partenza della Freccia. Vi aspettiamo!

 

P1130880

Come abbiamo avuto modo di comunicare attraverso la nostra pagina facebook, con reportage fotografico e video, la scorsa domenica 23 aprile si è registrato un nuovo successo con il Treno della Sila, e nello specifico con l'evento "Sulle Orme di Gioacchino da Fiore". Come per le iniziative del 19 febbraio e del 5 marzo, proseguono infatti i treni a vapore tematici che noi di Associazione Ferrovie in Calabria, convenzionati con le Ferrovie della Calabria, organizziamo per promuovere il territorio silano ed ovviamente la gloriosa Ferrovia Silana, assieme ai Comuni, alle guide turistiche/ambientali, ed assieme agli operatori del settore eno-gastronomico silano. 
Sulle Orme di Gioacchino da Fiore fa capire già di cosa stiamo parlando: grazie all'importante contributo degli amici del Comune di San Giovanni in Fiore, abbiamo infatti fatto proseguire "idealmente" il treno a vapore verso il suo naturale capolinea (che si spera la prossima estate 2017 possa divenire meno "ideale"!). Non è mancata neanche in questo caso la ricca degustazione di prodotti tipici silani, organizzata alla stazione di Camigliatello dalla rete Silautentica, e tanta buona musica folk a bordo del convoglio, grazie al bravissimo Duo Pianelli. Ma ovviamente la sbuffante FCL 353 con le vetture a terrazzini non è arrivata a San Giovanni in Fiore, ma i viaggiatori a bordo del treno sì, in autobus di Ferrovie della Calabria, dopo aver consumato il pranzo presso il ristorante La Locomotiva di San Nicola Silvana Mansio. Nella "capitale della Sila" si è svolta una interessante visita guidata che ha abbracciato l'importante Abbazia Florense, le botteghe artigiane ed il Museo Demologico. Tra i viaggiatori, erano presenti anche alcuni importanti tour operator della costa Jonica calabrese e di Roma, interessati alle iniziative legate al Treno della Sila. 
E sono proprio queste iniziative "integrate" che dovrebbero essere incentivate per ampliare sempre di più il bacino turistico da attirare in Sila. Non solo quindi la Calabria ed il suo turismo interno, ma anche il resto d'Italia e perchè no, del mondo.

17991047 941350039302081 1349893785168786761 n

18034234 941350055968746 22191965774971253 n

18119239 941758112594607 2420500633210588526 n

18057760 941758299261255 9006917488118123320 n

18034306 941758282594590 7415803376618128017 n
Di questo abbiamo discusso lo scorso 4 maggio presso la sede della Pro Loco di Camigliatello, assieme all'Assessore al Turismo del comune di Spezzano della Sila, al GAL Sila, alla Rete Silautentica e vari albergatori, ristoratori e guide turistiche: l'obiettivo è quello di costruire tutti assieme una serie di pacchetti turistici anche di più giorni, che ruotano attorno al Treno della Sila (che potrebbe diventare un vero e proprio brand identificativo del Parco), da proporre ai tour operator affinchè facciano proprie queste proposte, ed inizino a credere in esse. Ovviamente il tutto sostenuto da un calendario di date a medio/lungo termine, attualmente allo studio e che verrà sottoposto alle valutazioni tecniche delle Ferrovie della Calabria, in cui circolerà il treno a vapore
Nel frattempo gli "esperimenti" non si fermano: Domenica 28 maggio, torna il Treno del Vino e dei Sapori Silani: vi aspettiamo!

IMG 20170504 174744

IMG 20170504 174759

Un altro sogno che speriamo possa presto tornare ad essere realtà: il ripristino del servizio ferroviario di trasporto pubblico locale sulla Ferrosilana, tra Cosenza, Pedace e Spezzano della Sila, soppresso nell'ormai lontano 2011. manifesto convegno 30 maggio - CopiaDi questa proposta, che abbiamo elaborato in collaborazione con gli amici del Comitato Pro Ferrovia Silana di cui facciamo parte, rappresentato dal Presidente Biagio Rizzo e da Don Emilio Salatino, discuteremo martedì 30 maggio proprio a Spezzano della Sila, dalle ore 17.00, presso la Sala Convegni sita in Via Roma. 

Una proposta molto sintetica e razionale (condivisa ed approvata tramite delibera dai comuni attraversati dalla ferrovia), che prevede sostanzialmente la sostituzione in alcuni casi e l'integrazione in altri, degli attuali collegamenti su gomma con il vettore ferroviario, con frequenze ovviamente degne di un servizio metropolitano (quando la linea venne sospesa esistevano soltanto 3 coppie di treni al giorno). Inoltre, come illustreremo, il percorso ferroviario da Pedace a Spezzano della Sila, per la particolare capillarità sul territorio delle stazioni ferroviarie e delle fermate (5 in 10 km, praticamente una media di una ogni 2 km!), site nella maggior parte dei casi proprio a ridosso dei centri abitati, si presta ad un servizio ferroviario di stampo suburbano, che potrebbe diventare praticamente "porta a porta" con l'istituzione di alcune nuove piccole fermate. 
Di tutto ciò, e tanto altro che ovviamente non vi anticipiamo (!) discuteremo assieme al Sindaco di Spezzano della Sila Salvatore Monaco, al Presidente del GAL Sila Antonio Candalise, con gli interventi dell'Assessore regionale alle Infrastrutture Roberto Musmanno, agli On. Enza Bruno Bossio e Giuseppe Giudiceandrea costantemente impegnati in prima linea nella valorizzazione dei trasporti ferroviari, e dell'Ing. Alessandro Marcelli in rappresentanza delle Ferrovie della Calabria. Il convegno sarà moderato dalla Dott.ssa Concetta Castiglione, Assessore al Turismo del Comune di Spezzano della Sila.
Trarrà le conclusioni il Presidente della Regione Calabria Mario Oliverio, ed i Sindaci consegneranno ai rappresentanti regionali le delibere di adesione alla nostra proposta. 

Perciò, cittadini, appassionati ed associazioni...non mancate all'appuntamento! Vi aspettiamo!

intest1

Giornata da ricordare per la città di Soverato, quella dello scorso 28 aprile. Oltre 60 alunni di alcune scuole elementari di Catanzaro, aderenti all'annuale Progetto Scuola - Ferrovia del Dopolavoro Ferroviario di Catanzaro Lido, hanno infatti raggiunto in treno (a bordo di un nuovissimo complesso Swing) la città Perla dello Jonio, in occasione del classico viaggio in treno proposto dal DLF, mirato a far conoscere sul campo la bellezza e le peculiarità del trasporto su rotaia. Ma questa volta, grazie alla collaborazione dell'Associazione Ferrovie in Calabria e della Pro-Loco di Soverato, ai giovani studenti è stato offerto qualcosa in più, ovvero una visita da privilegiati al costituendo Museo della Ferrovia Jonica, sito al primo piano della stazione FS soveratese. Il piccolo ma interessante museo, all'interno del quale sono in via di posizionamento numerosi cimeli e documenti ferroviari anche molto rari, sta nascendo grazie alla messa a disposizione degli oggetti e del materiale cartaceo da parte di soci di Ferrovie in Calabria, ma anche di molti ferrovieri oggi in pensione. Un plauso, ovviamente, va alla Pro-Loco di Soverato che ha accettato la proposta dell'Associazione, mettendo a disposizione i propri locali. 
I 60 bambini, ai quali è stato offerto un rinfresco dall'Associazione Ferrovie in Calabria, hanno potuto così ammirare in anteprima i cimeli già esposti, tra cui lo storico carrello ferroviario del 1946 recuperato proprio a Soverato: ovviamente, durante la visita, è stata spiegata la funzione dei più importanti cimeli, senza far mancare anche in questo caso una piccola "lezione" sull'importanza sociale, economica ed ambientale dei trasporti su ferro. 
Alle 11.26, il festoso gruppo riconoscibile per i visitosi cappellini gialli donati dagli amici del DLF catanzarese, a bordo di una classica automotrice ALn668 ha fatto ritorno a Catanzaro Lido, e sicuramente non dimenticherà questa importante esperienza formativa che speriamo di poter estendere, in futuro, anche alle scuole elementari del comprensorio soveratese. 

P1130925

18254282 10211108605689307 452828400 n

P1130933

P1130931

P1130940

Pagina 7 di 23

railbook

#ferrovieDelleMeraviglie
FC FCL 353 Rogliano 2014 08 03 RobertoGalati 3

SCOPRI GLI EVENTI SPECIALI ORGANIZZATI

CON IL TRENO DELLA SILA

NEL RICORDO DEL NOSTRO CARO AMICO MARCO GAGLIARDI...

P1100429

DAI UN CONTRIBUTO ALLA NOSTRA ASSOCIAZIONE
Sostienici

copertina