facebook logo detail google-Plus-icon twitter-icon yt

Caulonia, una buona notizia per l’utenza ferroviaria

caulonia

Pubblichiamo di seguito il comunicato del nostro attivissimo associato Sergio Grasso di Locri, relativo all'istituzione della fermata di Caulonia per il treno Regionale 12711, a partire dal cambio d'orario ferroviario di giorno 13 dicembre. Una nuova battaglia vinta per l'Associazione Ferrovie in Calabria, che da oltre un anno chiede che centri abitati come Caulonia, Guardavalle e Badolato, oltre a tanti altri della Jonica Nord (Mandatoriccio, Calopezzati, Torre Melissa), vengano serviti dai treni Regionali - per lo meno nelle fasce orarie pendolari - , sia in andata che in ritorno - che oggi non effettuano fermata.

 

Aggiunto un utilissimo treno mattutino per Reggio Cal. a partire dal prossimo orario in vigore dal 13/12/2015

Ancora un altro piccolo ma significativo risultato è scaturito dall'inedita sinergica collaborazione tra la Rete di Associazioni e Movimenti pro-ferrovia jonica, Assessorato Regionale ai Trasporti e Gruppo FS Italiane (Trenitalia ed RFI). Con il cambio orario del prossimo 13 dicembre, il mattiniero treno Reg. 12711, con origine CZ Lido e destinazione Reggio Cal. Centrale, effettuerà fermata di servizio anche a Caulonia Marina, attualmente attraversata dallo stesso solo in transito. Da lunedì 14 dicembre, il convoglio accosterà in stazione alle 6:57 e raggiungerà successivamente il capoluogo reggino alle 9:03, rappresentando quindi una favorevole alternativa di spostamento per coloro che per motivi di studio, lavoro od altre impellenze (anche turistiche, perché no?) hanno necessità di raggiungere l'università, gli uffici, ed i vari servizi della città in riva allo Stretto. L'aggiunta della nuova fermata a Caulonia (con il potenziale bacino d'utenza costituito dalle numerose e popolose località interne immediatamente a ridosso: Focà, Camini, San Nicola, Stignano, Placanica, etc.) va a colmare una strana e paradossale lacuna a carico dell'utenza di questa cittadina: nell'arco di tutta la giornata nessun treno era previsto per Reggio Cal., ma dalla stazione FS di quest'ultima città era possibile, una volta raggiuntala con altra modalità di trasporto, ritornare a Caulonia con l'opzione di addirittura due treni, nel primo e nel tardo pomeriggio. Il primo, Reg. 3734, con partenza da Reggio Centrale alle 14:28 e arrivo a Caulonia alle 16:28; il secondo, Reg. 12722, con partenza alle 18:08 ed arrivo alle 20:14. L'intero tragitto giornaliero in andata e ritorno, comodamente in treno, è ora finalmente effettuabile partendo direttamente anche da Caulonia. E' utile rimarcare che il positivo aggiustamento è stato conseguito soprattutto grazie al nuovo spirito di collaborazione venutosi a creare in questi ultimi mesi nel corso dei Tavoli Tecnici tra gli Enti menzionati sopra, che ha consentito l'accoglimento, da parte dei due organi istituzionali, - Regione e FS - , delle acute e competenti osservazioni sollevate dagli organismi tecnici delle Associazioni pro-ferrovia. Il miglior modo, per l'utenza cauloniese, di ricompensare l'impegno e gli sforzi profusi dai membri di queste ultime, quindi, è ora quello di riacquistare fiducia nei confronti, riconoscente e numerosa, della finalmente ripristinata, comoda e sicura modalità di trasporto. E dando conferma che, quando il servizio è razionale e mirato, quello ferroviario è uno dei vettori più efficaci, economici ed ecologici; a maggior ragione, in una regione con le vie di comunicazione tormentate come la nostra. Il prossimo ed ineludibile obiettivo previsto dalle Associazioni per questa bella e ridente cittadina? Eliminare le famigerate "ganasce" che inibiscono uno dei due binari presenti nella stazione Caulonia (ed in una decina circa di altri impianti) impedendo l'incrocio fra due treni e limitando di fatto la flessibilità della circolazione ferroviaria, con ripercussioni su tutta la linea. Per quest'ultimo fine, contano sulla fattiva collaborazione degli uomini di RFI, vista la loro maggiore sensibilità dimostrata nei confronti della linea jonica, in occasione del miracoloso ripristino dopo l'alluvione del 1 novembre scorso a Bruzzano.

Sergio Grasso - Associazione Ferrovie in Calabria - Rete di Associazioni e Movimenti a salvaguardia della Ferrovia Jonica