Orario Ferroviario Estivo: confermate la fermata a Bologna per il 795 e a Napoli Afragola per i Frecciargento calabresi

icn

E' stato effettuato oggi il caricamento di un aggiornamento dell'offerta commerciale in vigore a partire dal prossimo 11 giugno per i servizi ferroviari Trenitalia, che prevede alcune modifiche ed alcune conferme rispetto all'offerta commerciale attuale.

Innanzitutto, come comunicato in anteprima dalla nostra Associazione qualche giorno fa, è stata confermata l'effettuazione della fermata a Bologna Centrale per l'Intercity Notte 795 Torino - Reggio Calabria (via Milano - Bologna - Firenze - Roma), con partenza alle 18.14. Una battaglia che portavamo avanti da diversi anni e che finalmente ha avuto la fine più logica, vista l'incomprensibile scelta di non fermare in questo strategico scalo ferroviario nazionale che veniva confermata ad ogni cambio orario ormai da 4 anni, nonostante l'attivazione di Bologna Centrale AV, che aveva consentito un notevole dirottamento di servizi nella nuova stazione sotterranea dedicata ai servizi AV. Oltre che per l'importanza rivestita dalla sola Bologna (dove vivono migliaia di cittadini calabresi), ricordiamo che la fermata nell'importante scalo emiliano riveste fondamentale importanza anche per l'intescambio verso l'adriatico e - soprattutto - verso il Nord-Est, e quindi con la Bologna - Venezia e con la Bologna - Verona, che consentono quindi il collegamento con Veneto, Trentino-Alto Adige e Friuli Venezia Giulia.

795

 

Novità in vista anche per la coppia di Frecciargento Calabresi, ossia l'8352 e l'8353 che collegano Reggio C con Roma e viceversa, è stata confermata una ulteriore novità annunciata nelle scorse settimane: dopo l'istituzione della fermata di Rosarno (altra nostra storica battaglia, confermata già da alcune settimane), ecco che è stata caricata oggi in orario anche la fermata a Napoli Afragola, la nuova stazione AV passante di Napoli, che consentirà di servire il capoluogo campano riuscendo però a bypassare il nodo di Napoli Centrale e relativa perdita di tempo di circa 30 minuti dovuta alle manovre di cambio banco necessarie all'inversione della marcia del treno in questa stazione "di testa".

La coppia di Frecciargento calabri fermerà ad Afragola dalle 10.28 (a) alle 10.30 (p) in direzione Roma e dalle 18.27 (a) alle 18.29 (p) in direzione Reggio Calabria.

8352

8353

 

Apparso sui sistemi di vendita Trenitalia anche il FrecciaBianca 8873 Roma - Reggio C delle 8.49, confermato quindi con l'orario attuale nonostante la modifica al suo "ex-gemello" 8878, che a partire dall'orario estivo viaggerà anticipato di 1 ora circa, con partenza da Reggio Calabria alle 14.57 anziché alle 16.00. Fino all'11 giugno la coppia 8873-8878 sarà effettuata con un unico materiale rotabile, con tempo tra arrivo dell'8873 e ripartenza dell'8878 a Reggio di soli 45 minuti, situazione che in più casi in passato ha causato delle non indifferenti irregolarità nello svolgimento del servizio, in quanto anche piccoli ritardi dell'8873 andavano a ripercuotersi puntualmente anche sul corrispondente 8878, treno che è stato spesso soppresso intera tratta in caso di guasti o imprevisti durante la marcia dell'8873, offrendo quindi un servizio decisamente non adatto ad un collegamento di fascia medio-alta come quello che dovrebbe essere offerto da un treno di categoria FrecciaBianca. Con il nuovo orario, dunque, i due treni 8873 e 8878 verranno effettuati con due materiali differenti, cosa che potrà garantire - oltre che una maggiore affidabilità e regolarità del servizio - anche una maggiore pulizia a bordo dell'8878, che a causa del ritretto tempo di sosta a Reggio Calabria ripartiva dal capolinea calabrese senza che venissero effettuate a dovere le necessarie operazioni di pulizia.

Noi di Ferrovie in Calabria accogliamo positivamente quindi la scelta di voler effettuare questi due servizi con materiali differenti, anche se riteniamo che la scelta dell'orario di partenza sia stata decisamente poco "azzeccata": mentre l'attuale orario di partenza dalla Calabria (16.00 da Reggio) poteva essere considerato un comodo "ultimo collegamento" diurno della giornata, consentendo la partenza dalla Calabria circa un'ora dopo l'IC560, questo anticipo a partire dall'11 giugno, anche se garantirà l'arrivo a Roma ad un orario più comodo e quindi potenzialmente più appetibile, risulta però in totale sovrapposizione ai già presenti collegamenti IC 724 e 560: si avranno pertanto ben TRE collegamenti tra la Calabria e Roma nel giro di 45 minuti, decisamente oltre le necessità reali dell'utenza. Peraltro il tutto dopo un "buco" di ben tre ore tra l'IC728 e l'I724. Riteniamo pertanto che sarebbe stato più "azzeccato" probabilmente mantenere l'orario attuale all'8878 o, eventualmente, anticipare almeno uno dei tre treni della fascia pomeridiana di un'ora circa, in modo da andare a restringere la fascia scoperta tra gli IC 728 e 724.

Segnaliamo infine che sono "spariti" dall'offerta commerciale gli Intercity Jonici tra Catanzaro Lido e Taranto, fino a ieri presenti sull'intera tratta Reggio - Taranto e viceversa, come era normale che fosse vista l'interruzione della Jonica per interventi di potenziamento infrastrutturale prevista tra Catanzaro Lido e Sibari durante i tre mesi estivi a partire dal cambio orario. Meno normale è il fatto che non siano ancora presenti collegamenti sostitutivi tra Catanzaro Lido e Taranto, che però supponiamo siano ancora in fase di studio e che verranno caricati nei prossimi giorni, anche in considerazione del fatto che le due coppie di IC jonici limitate a Catanzaro Lido non risultano ancora acquistabili, probabilmente perché potrebbero subire modifiche alla traccia classica per poter garantire coincidenza con gli eventuali servizi bus da/per Taranto, che avranno sicuramene tempi di percorrenza dilatati rispetto a quelli ferroviari.

Ma tranquilli, vi terremo aggiornati!

(0 votes)

Francesco Lazzaro

railbook

#ferrovieDelleMeraviglie
FC FCL 353 Rogliano 2014 08 03 RobertoGalati 3

SCOPRI GLI EVENTI SPECIALI ORGANIZZATI

CON IL TRENO DELLA SILA