Editor's Choice

TRASPORTO REGIONALE 2

Da www.cn24tv.it

Si è svolto il 14 novembre presso la sede del ministero per gli Affari regionali un incontro tra il Ministro Maria Carmela Lanzetta, il sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti Umberto Del Basso De Caro, una rappresentanza di alcuni Sindaci dei Comuni delle province dell'area jonica calabrese, e rappresentanti di RFI e Trenitalia.

L'incontro è servito a fare il punto sulla situazione di disagio delle infrastrutture ferroviarie del territorio e ad affrontare i problemi dei servizi di mobilità su ferro della zona.

Si è stabilito di convocare una nuova riunione nelle prossime settimane, per consentire la partecipazione della nuova amministrazione regionale calabrese.

Editor's Choice

TRASPORTO REGIONALE 1

Dal portale web della Regione Calabria:

"L'assessore ai trasporti Luigi Fedele ha illustrato, nel corso di una conferenza stampa a Reggio Calabria presso palazzo Campanella, i contenuti della delibera, approvata durante l'ultima riunione di Giunta, con cui sono stati definiti i rapporti pregressi con le aziende di trasporto che riceveranno in tutto circa 208 milioni di euro di fondi Fas così suddivisi: 54 milioni di euro andranno a Trenitalia, 68 alle Ferrovie della Calabria e 85,8 al trasporto su gomma. "Chiudiamo un contenzioso che si trascinava dal 1987 – ha sottolineato l'assessore Luigi Fedele. Un impegno importante che siamo riusciti a concretizzare. Da oltre un anno lavoravamo costantemente per risolvere questo problema. Mi preme ringraziare il Dipartimento Trasporti, in particolare il nostro dirigente di settore Giuseppe Pavone, ed il gruppo di lavoro in Consiglio regionale per l'intenso e proficuo lavoro. Le risorse sono state recuperate dai fondi Fas grazie all'intuizione del Presidente Scopelliti che mi ha dato fiducia. Nei prossimi giorni manderemo al Ministero il piano per l'approvazione ed a seguire, tra qualche mese al massimo, scatterà la fase successiva, vale a dire la certificazione dei crediti, atto amministrativo indispensabile affinché le aziende possano materialmente ricevere quanto gli spetta. Sono numerose le aziende calabresi in difficoltà e grazie alla definizione dei crediti potranno programmare il futuro con maggiore tranquillità. Ovviamente il nostro pensiero era rivolto tanto alle aziende ed ai dipendenti quanto agli utilizzatori finali dei mezzi di trasporto, i cittadini".
Sollecitato dai giornalisti l'assessore Fedele ha anche risposto sulla questione Atam, l'azienda di trasporto pubblico di Reggio Calabria: "Non avremmo mai permesso il fallimento dell'azienda che riceverà 10 milioni ed 800 mila euro grazie alla delibera approvata nei giorni scorsi. Abbiamo mantenuto fede agli impegni presi".
Alla conferenza stampa è inoltre intervenuto l'amministratore unico dell'Atam Antonino Gatto il quale ha parlato di "giorno lieto" per l'azienda trasporti reggina, ringraziando la Regione per aver chiuso l'atavico contenzioso e dato "linfa vitale" alle casse dell'Atam."

Editor's Choice

OMECA

Da www.ilquotidianoweb.it

REGGIO CALABRIA - Anche la Omeca (Officina Meccanica calabrese) dello Stretto saranno vendute all'estero. Un tonfo. Non un annuncio campato in aria, ma la decisione dell'amministratore delegato di Finmeccanica, Mauro Moretti che ha parlato ad un convegno su hi-tech a Pisa. Lo stabilimento che sorge sul mare (strane logiche architettoniche industriali degli anni scorsi) potrebbe essere ceduto a Hitachi oppure a una cordata cinese. Mauro Moretti, amministratore delegato di Finmeccanica lo dice freddo, senza mezzi termini: «Anche l'impianto di Reggio Calabria deve stare dentro il progetto» di cessione del settore trasporti di Finmeccanica che comprende Ansaldo Breda e Ansaldo Sts. Poi aggiunge che «in corsa ci sono due imprese molto serie di livello mondiale».

I pretendenti per il comparto trasporti sonoappunto la giapponese Hitachi e la cordata cinese tra Cnr e Insigma. Ricorda pure l'ad che uno dei gruppi a cui si riferisce e che reputa serio, in passato era sfuggito e aggiunge: «Ma a differenza di prima abbiamo inserito nel ferroviario anche il fatto che stabilimento di Ansaldo Breda di Reggio Calabria deve stare dentro questo progetto, le altre volte era escluso». Non si comprende come la notizia potrà essere accolta in Calabria. Non ci sono state reazioni ieri, di certo le battaglie dei lavoratori per conservare il loro posto di lavoro sono tante e innumerevoli.

Le Officine Meccaniche Calabresi vennero fondate nel 1961 dalla Finmeccanica nell'ambito di quell'operazione di decentramento produttivo voluta dai governi del tempo per dare sviluppo all'occupazione nel Mezzogiorno. Nel 1968 passò all'Efim divenendo negli anni ottanta il fulcro economico con l'occupazione di 600 dipendenti. Dopo varie trattative ed incontri nel mese di marzo 2010 è stato firmato un protocollo d'intesa, presso il rettorato dell'Università Mediterranea, tra la Regione, l'AnsaldoBreda, l'ateneo reggino e l'Università di Cosenza. L'obiettivo è quello di trasformare lo stabilimento in un Polo tecnologico per la ricerca e l'innovazione che risponda alle esigenze di crescita aziendali. Ora invece arriveranno i cinesi.

Editor's Choice

MALTEMPO

Dopo i rallentamenti e gli stop alla circolazione di stamane, è tornato regolare il traffico sulla ferrovia Jonica tra Melito di Porto Salvo e Condofuri (interrotta dalle 6.20 alle 7.15 per rimozione alberi e detriti caduti sui binari), e tra Villa San Giovanni e Bagnara (allerta pluviometrica a Favazzina). Ripristinata anche la circolazione tra Palmi e Rosarno, bloccata a causa di una manifestazione alla stazione di Gioia Tauro, con conseguente occupazione dei binari.

Questi i comunicati di FsNews:

Reggio Calabria, 7 novembre 2014

È tornata regolare la circolazione ferroviaria fra Bagnara e Villa San Giovanni (linea Paola – Reggio Calabria), rallentata da questa notte, in via precauzionale, per le abbondanti piogge.

I treni in viaggio hanno registrato ritardi fino a 20 minuti.
----------------


Reggio Calabria, 7 novembre 2014

È ripreso alle 12.15 il traffico ferroviario fra Rosarno e Palmi (linea Lamezia Terme – Reggio Calabria), sospesa dalle 10.50 per l'occupazione dei binari nella stazione di Gioia Tauro da parte di manifestanti estranei al Gruppo FS Italiane.

Nel corso dell'interruzione i treni hanno registrato ritardi fino a 90 minuti, mentre alcuni Regionali sono stati cancellati o limitati nel percorso di viaggio.
--------------------


Reggio Calabria, 7 novembre 2014

È ripresa alle 7.20 la circolazione ferroviaria fra Melito di Porto Salvo e Condofuri (linea Melito P.S. – Roccella Jonica), sospesa dalle 6.10 per la caduta di rami e detriti sui binari provocata dalle avverse condizioni meteo.

I treni in viaggio hanno registrato ritardi fino a 50 minuti.

Editor's Choice

LUNGA PERCORRENZA 1

Da www.fsnews.it:

 

Roma, 29 ottobre 2014

Tariffe speciali per chi si sposta con Trenitalia in occasione delle elezioni regionali dell'Emilia Romagna e Calabria, in programma domenica 23 novembre 2014, e di quelle in alcuni comuni delle Province Autonome di Trento e Bolzano e della Regione Siciliana, il 16 e 17 novembre.

Gli elettori che raggiungeranno in treno i comuni di residenza sede di votazione potranno ottenere riduzioni del 70% sul prezzo Base, solo per viaggi di andata e ritorno, nel livello Standard del Frecciarossa e in 2a classe per i treni media-lunga percorrenza nazionale (Frecciargento, Frecciabianca, Intercity, IntercityNotte e Espressi) e servizio cuccette.

Per i treni Regionali è prevista una riduzione del 60% sul prezzo del biglietto.

Il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 14 novembre e quello di ritorno oltre il 3 dicembre 2014.

Gli elettori residenti all'estero potranno usufruire della tariffa "Italian Elector" (viaggi internazionali da/per l'Italia).

Per ottenere le riduzioni gli elettori dovranno recarsi nelle biglietterie e nelle agenzie di viaggio convenzionate esibendo un documento d'identità e la tessera elettorale.

Gli elettori residenti in Italia, solo per il viaggio di andata, possono presentare alla biglietteria, in luogo della tessera elettorale, una dichiarazione sostitutiva.

Per il viaggio di ritorno è necessaria la timbratura della tessera elettorale che attesti l'avvenuta votazione. Questi documenti, insieme ai biglietti relativi al viaggio di andata e ritorno, dovranno essere esibiti al personale di Trenitalia che effettua i controlli.

Informazioni di dettaglio sulle norme che disciplinano l'uso dello speciale biglietto ferroviario previsto per le consultazioni elettorali sono disponibili sul sito web trenitalia.com, nelle biglietterie Trenitalia e nelle agenzie di viaggio abilitate.

Pagina 2 di 2

railbook

#ferrovieDelleMeraviglie
FC FCL 353 Rogliano 2014 08 03 RobertoGalati 3

SCOPRI GLI EVENTI SPECIALI ORGANIZZATI

CON IL TRENO DELLA SILA