WP 001217

Una delle battaglie che Ferrovie in Calabria sta portando avanti ormai da anni, riguarda la mancata intermodalità mare/ferro, che purtroppo si rileva da tempo immemore a Reggio Calabria. Come ben noto, infatti, la stazione di testa di Reggio Calabria Mare, raccordata alla ferrovia Tirrenica nell'ambito della fermata di Reggio Calabria Lido, è stata definitivamente dismessa tre anni fa, per quanto non vedesse più treni viaggiatori attestati da almeno 20 anni. Il tutto, "ovviamente", avvenuto dopo una serie di costosi interventi di ristrutturazione di un impianto mai più utilizzato, che sarebbe invece stato strategico per l'attestazione di collegamenti da/per la ferrovia Jonica, come avveniva regolarmente fino alla fine degli anni '80. 
Persa Reggio Calabria Mare, che permetteva un validissimo interscambio modale tra vettore ferroviario e marittimo (con particolare riferimento ai servizi veloci di navigazione per Messina e le Isole Eolie), non si è però mai pensato di puntare tutto sulla vicina stazione di Reggio Calabria Santa Caterina. Anch'essa, infatti, è adiacente al porto di Reggio Calabria, ed è quotidianamente servita dai treni regionali del servizio metropolitano Rosarno - Melito di Porto Salvo, con cadenza mediamente oraria. L'unica anomalia che la caratterizza (ma che sarebbe di immediata risoluzione), è il posizionamento su un livello superiore rispetto alle banchine portuali, le quali ricadono in parte sotto la giurisdizione della Capitaneria di Porto. Addirittura, l'abbattimento di un diaframma, basterebbe per creare uno sbocco del sottopassaggio pedonale che collega i binari di stazione, ritrovandosi praticamente allo stesso livello del porto, e raggiungendo così agevolmente il molo a servizio degli aliscafi. 
Ma oggi, lo scopo di questo breve articolo, è quello di pubblicare un documento del quale probabilmente quasi nessuno è a conoscenza, e che ci è stato consegnato dal sig. Angelo Gangemi, per anni Consigliere di Circoscrizione dei quartieri reggini di S.Caterina e Vito. La pratica risale ormai al 2001, ed è una risposta dell'allora Direzione Compartimentale Infrastruttura delle Ferrovie dello Stato (parliamo di epoca pre-Rete Ferroviaria Italiana), proprio relativa ad una richiesta di collegamento tra la stazione ferroviaria ed il Porto, da parte della stessa Circoscrizione. Una richiesta dettata anche dalla necessità di ricongiungere con il porto, l'intero abitato che ricade al di sopra della linea ferroviaria Tirrenica. Le Ferrovie dello Stato si dimostrarono favorevoli all'ipotesi (diversamente da quanto si è creduto in questi anni!), "fatte salve le prescrizioni dettate da Comune e Capitaneria di Porto". Da nostre indiscrezioni, siamo però venuti a conoscenza che fu proprio la Capitaneria di Porto, nel 2001, a bloccare questo progetto, in quanto dichiarava che fosse pericolosa o non propriamente sicura la circolazione di pedoni lungo una banchina dove da anni, in ogni caso, decine di persone svolgono attività fisica, circolano con ciclomotori...e addirittura è consentita la circolazione di autobus e mezzi stradali privati!
A questo punto, ci si chiede se il parere di Rete Ferroviaria Italiana sia oggi analogo a quello della Divisione Infrastruttura FS nel 2001: se così fosse (ma non crediamo ci sia stato un cambiamento d'opinione), sarebbe necessaria una presa di posizione anche del Comune di Reggio Calabria, per consentire dopo anni di stallo, la realizzazione del collegamento pedonale tra la stazione di RC S.Caterina ed il Porto, considerando appunto che la banchina portuale è oggi frequentata non solo da personale della Capitaneria di Porto, ma anche da privati cittadini e non. 
Del resto, sarebbe assurdo pensare che esclusivamente per colpa di cavilli burocratici e di un muro, non sia possibile di scendere da un aliscafo e salire su un treno che si ferma a poche centinaia di metri. Senza dimenticare che, realizzando il collegamento tra la stazione ed il porto, l'impianto di RC S.Caterina servirebbe anche l'utenza siciliana, oltre che quella del popoloso quartiere reggino: in tal modo la stazione diventerebbe quindi strategica anche per la fermata di quei collegamenti InterCity da/per il Centro/Nord Italia, che oggi sostano (senza grande utilità) a Reggio Calabria Lido...posta a poco più di 1 km da Reggio Calabria Centrale! 

CAM01554

santacaterina1

santacaterina2

P1110827

(0 votes)

Roberto Galati

railbook

#ferrovieDelleMeraviglie
FC FCL 353 Rogliano 2014 08 03 RobertoGalati 3

SCOPRI GLI EVENTI SPECIALI ORGANIZZATI

CON IL TRENO DELLA SILA

NEL RICORDO DEL NOSTRO CARO AMICO MARCO GAGLIARDI...

P1100429

DAI UN CONTRIBUTO ALLA NOSTRA ASSOCIAZIONE
Sostienici

copertina