facebook logo detail google-Plus-icon twitter-icon yt

Reggio Calabria: Hitachi Rail Italy consegna le ultime tre vetture Vivalto

PorteAperte AnsaldoBreda-Vetture Vivalto-ReggioCalabria-2014-11-23-RobertoGalati 4


Lo scorso martedì 11 luglio con una storica cerimonia presso lo stabilimento reggino ex OMECA di Torre Lupo, sono state salutate le ultime tre carrozze a due piani Vivalto prodotte dalla Hitachi Rail Italy per Trenitalia, negli stabilimenti originariamente AnsaldoBreda di Reggio Calabria. All'evento erano presenti l'AD di Trenitalia Barbara Morgante, il CEO di Hitachi Maurizio Manfellotto, l'Assessore regionale alle Infrastrutture della Regione Calabria Roberto Musmanno, il Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà: si è chiusa così in Calabria, con una grande festa, una grande era iniziata nel 2010, con le prime commesse di vetture Vivalto da parte di Trenitalia, che oggi raggiungono il considerevole numero di ben 706 unità diffuse un po' in tutta Italia (purtroppo non in Calabria...) e costruite sia nello stabilimento reggino che in quello di Pistoia. 
Ma forse si chiude, almeno per ora, anche l'era del cosiddetto "materiale ordinario", ovvero delle tradizionali vetture viaggiatori trainate: il futuro sembra sempre più volgere lo sguardo verso composizioni bloccate di elettrotreni o convogli diesel, e l'eredità delle carrozze Vivalto, anche a Reggio Calabria, apparterrà nuovissimi convogli "Rock" di Trenitalia (dei quali è stata da qualche giorno svelata la classificazione che sarà ETR421 ed ETR521), anch'essi a due piani, già in costruzione dal mese di gennaio: la dimostrazione della bontà dei progetti Hitachi Rail Italy e della grande professionalità e impegno delle fabbriche HRI, con lo stabilimento di Reggio Calabria in testa alle classifiche di produttività. 

19959026 1381401758562932 6741391746931000507 n

19904880 1381401755229599 5814409178983227554 n

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo