Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato dall'ufficio stampa di FS Italiane, relativo ad una notizia (già anticipata qualche settimana fa), a dir poco storica, che possiamo riassumere in poche e semplici parole: finalmente saranno costruiti a Reggio Calabria, treni Regionali che rimarranno in Calabria, a servizio dei calabresi! 
Trattandosi inoltre di treni bimodali, ovvero a trazione sia elettrica che diesel, torneranno molto utili nei prossimi anni, in attesa della completa elettrificazione della Ferrovia Jonica, al fine di evitare rotture di carico nei servizi regionali tra la fascia jonica ancora scoperta dalla trazione elettrica, quella elettrificata o il versante Tirrenico. Ricordiamo che tali convogli, monopiano, saranno costruiti sulla base dei treni Rock, attualmente in costruzione da Hitachi, e parzialmente in esercizio sia per Trenitalia che per Trenord.

Reggio Calabria, 5 gennaio 2020

Saranno realizzati al Centro - Sud, negli stabilimenti Hitachi di Pistoia, Napoli e Reggio Calabria, i nuovi treni ibridi destinati al trasporto regionale, sostenendo così l’occupazione delle maestranze anche nella sede calabrese del colosso nipponico.

Trenitalia (Gruppo FS Italiane) a seguito di un bando di gara europeo ha già commissionato 43 esemplari dei nuovi convogli attrezzati con motori diesel per linee non elettrificate, con pantografo per linee elettrificate, e con batterie per percorrere l’ultimo miglio su linee non elettrificate evitando l’uso di carburante.
I treni, che potranno raggiungere la velocità massima di 160 km/h, sono attualmente in fase di progettazione/costruzione.

Grazie alle batterie, capaci di sempre maggiore autonomia, i treni potranno viaggiare nei tratti di linea non elettrificati in fase di avvicinamento ai centri storici o durante la sosta in stazione prima della partenza, riducendo notevolmente le emissioni inquinanti e la rumorosità, con benefici sia per l’ambiente sia per i costi di gestione in termini di risparmio di gasolio.

Dal punto di vista dei servizi a bordo, i treni offriranno tutti i comfort del nuovo standard del trasporto regionale: informazioni, climatizzazione, prese usb e di corrente a 220V, distributori di snack e bevande, posti bici e bagagliere.

Così come per i moderni treni Rock e Pop, anche i convogli ibridi saranno costruiti secondo le specifiche tecniche necessarie a facilitare salita e discesa delle persone a ridotta mobilità.

Il Gruppo FS Italiane, guidato da Gianfranco Battisti, conferma così la politica di rafforzamento del trasporto pubblico su ferro con sempre maggiore attenzione alla sostenibilità ambientale e al benessere delle persone.

 

(2 votes)

Roberto Galati

railbook

#ferrovieDelleMeraviglie
FC FCL 353 Rogliano 2014 08 03 RobertoGalati 3

SCOPRI GLI EVENTI SPECIALI ORGANIZZATI

CON IL TRENO DELLA SILA

NEL RICORDO DEL NOSTRO CARO AMICO MARCO GAGLIARDI...

P1100429

DAI UN CONTRIBUTO ALLA NOSTRA ASSOCIAZIONE
Sostienici

copertina