Catanzaro: imbrattati rotabili delle Ferrovie della Calabria

FC2

Come si suol dire, la mamma degli idioti, purtroppo, è sempre incinta. E' notizia di ieri, infatti, il grave atto vandalico ai danni di due automotrici delle Ferrovie della Calabria, la M4c.353 ristrutturata internamente ed esternamente qualche anno fa, e soprattutto i tre nuovi complessi Stadler DE M4c assegnati a Catanzaro. I due mezzi sono stati pesantemente imbrattati con graffiti mentre erano ricoverati al chiuso nelle rimesse a Catanzaro Città e Catanzaro Lido: quanto avvenuto, perciò, va oltre l'atto vandalico in quanto i presunti "artisti" che hanno compiuto questo scempio, si sono introdotti abusivamente all'interno di aree ferroviarie peraltro inaccessibili nelle ore notturne. 
E c'è ancora di peggio: questa/e persone si sono volutamente accanite proprio su quei rotabili che fino ad ora sono rimasti "incolumi" da questi scempi, incrementando ulteriormente la gravità del loro gesto. 
Noi dell'Associazione Ferrovie in Calabria siamo giovani come loro, e conosciamo ciò che pensa chi compie questi atti: "andare contro il sistema", "tutto fa schifo" ed amenità del genere. Se solo si rendessero conto che se tutto fa schifo è anche grazie a inetti come loro, che faranno pagare alla collettività tutti questi danni, probabilmente vivremmo già in un mondo un po' più decente. La nostra speranza è che, come avviene regolarmente nel resto d'Italia e d'Europa, vengano svolte indagini per risalire agli autori dell'atto vandalico e vengano fatti pagare a loro o ai genitori in caso si tratti di minorenni, tutti i costi di ripristino delle condizioni estetiche dei rotabili. 
Volutamente non pubblichiamo fotografie degli scempi: non saremo certo noi a far ulteriore pubblicità alle schifezze da loro prodotte, spacciate per arte (che lo può essere davvero, se realizzata in luoghi idonei e previa autorizzazione). 

(0 votes)

Roberto Galati

railbook

#ferrovieDelleMeraviglie
FC FCL 353 Rogliano 2014 08 03 RobertoGalati 3

SCOPRI GLI EVENTI SPECIALI ORGANIZZATI

CON IL TRENO DELLA SILA

NEL RICORDO DEL NOSTRO CARO AMICO MARCO GAGLIARDI...

P1100429

DAI UN CONTRIBUTO ALLA NOSTRA ASSOCIAZIONE
Sostienici

copertina