IMG 20171102 102351

Lo scorso 2 novembre, dopo otto mesi di interruzione, le rotaie sulla tratta Soveria Mannelli - Gimigliano, facente parte della ben più lunga ferrovia Catanzaro - Cosenza, sono tornate nuovamente lucide. Con un treno straordinario, composto dalle automotrici M4c 352 e 353, infatti, il Presidente della Regione Calabria, assieme alla dirigenza delle Ferrovie della Calabria, i sindaci e la stampa, ha inaugurato il ripristinato tratto ferroviario sospeso lo scorso mese di marzo, a causa del ben noto movimento franoso di Gimigliano che aveva danneggiato gravemente la parte iniziale dell'omonima galleria. Questa grave criticità aveva infatti costretto le Ferrovie della Calabria a limitare il servizio al tratto Catanzaro Città - Gimigliano, autosostituendo i treni fino a Soveria Mannelli: in tanti, noi compresi, avevamo temuto il peggio, ovvero perdere un ulteriore segmento della martoriata ferrovia Catanzaro - Cosenza. Per fortuna così non è stato, grazie all'ininterrotto lavoro dell'Impresa Francesco Ventura di Paola che ha rimesso in sicurezza la Galleria di Gimigliano, tra l'altro con un intervento all'avanguardia che, in parole molto "povere", ha reso la struttura della galleria praticamente flessibile e molto più resistente alla pressione del fronte franoso. La struttura è stata infatti rinforzata con l'installazione di particolari centine metalliche, ed attraverso una radicale canalizzazione delle acque. 
Ovviamente non potevamo mancare noi di Associazione Ferrovie in Calabria ad un evento così importante, invitati a partecipare all'iniziativa dalla segreteria di Presidenza della Regione Calabria. 
E' stata infatti l'occasione per conoscere alcune importantissime novità, esposte dal Presidente Oliverio, relative al futuro dell'intera linea Catanzaro - Cosenza. Futuro immediato, con il (finalmente!) ripristino del tratto interrotto tra Soveria Mannelli e Marzi, che prevede la messa in sicurezza delle frane di Scigliano e Carpanzano, grazie allo sblocco - si spera definitivo - degli 8 milioni di Euro stanziati dal Ministero dell'Ambiente proprio per questi due interventi, e futuro più a lungo termine, con velocizzazione radicale della linea, illustrata nello Studio di Fattibilità che verrà presentato nei prossimi giorni. Studio che, comunque, sembra vada ad interessare, a livello di velocizzazione e upgrade tecnologico, principalmente i tratti Catanzaro - Soveria Mannelli e Cosenza - Rogliano - Marzi (tra Cosenza e Rogliano, tra l'altro, è già prevista e finanziata l'elettrificazione). 
Come affermato da Oliverio, il rinnovato interesse per la Catanzaro - Cosenza, oltre ovviamente alla primaria funzione di connettere i centri del reventino e del savuto con i due capoluoghi, deriva anche dalla necessità di connettere rapidamente le due nascenti metropolitane di Catanzaro (Pendolo, per il quale sono già partiti i lavori nei quartiere di Germaneto, nei pressi della stazione RFI di Catanzaro) e Cosenza (metrotranvia). Sarà quindi l'unione delle due università, dei due poli ospedalieri, dei due centri amministrativi ed economici. E noi aggiungeremmo anche che, come per la Ferrovia Silana, ci sarebbero notevoli potenzialità turistiche anche sulla Catanzaro - Cosenza. Chi l'avrebbe detto, fino a qualche anno fa, con una linea flagellata da frane, crolli e ridimensionamenti? In tanti sicuramente si chiederanno che senso abbia avuto inaugurare un servizio (che come ricordiamo è pienamente attivo da giorno 3 novembre) tra Soveria Mannelli e Catanzaro, più volte interrotto e ripristinato in questi ultimi anni: noi di Associazione Ferrovie in Calabria, anche se saremo considerati i soliti "ottimisti con il prosciuto sugli occhi", questa volta la vediamo diversamente. Magari ci sbaglieremo, ma l'aria di cambiamento stavolta è tangibile, e forse la rinascita della gloriosa Catanzaro - Cosenza, l'unica linea ferroviaria attiva per servizio di trasporto pubblico locale di Ferrovie della Calabria (a proposito: con il Presidente Oliverio ed il Direttore Generale di FdC Lo Feudo, abbiamo discusso anche di Ferrovie Taurensi...ne riparleremo!), è questione di mesi. Noi saremo qui, a viverla, con tutti coloro che vorranno continuare ad appoggiare le nostre battaglie ed il nostro operato.

IMG 20171102 101303

M4c352353 treno inaugurale Soveria Catanzaro AndreaTrapasso021117

IMG 20171102 110730

IMG 20171102 111733

M4c352353 treno inaugurale Soveria Catanzaro AndreaTrapasso021117

E' stato effettuato questa mattina il treno "inaugurale" della riapertura all'esercizio della tratta ferroviaria Catanzaro Città - Soveria Mannelli delle Ferrovie della Calabria. La tratta in questione, infatti, risultava sospesa dallo scorso marzo a causa dell'urgente necessità di effettuare alcuni lavori nella galleria ferroviaria di Gimigliano, una delle più lunghe delle Ferrovie della Calabria, che risultava danneggiata a causa di un vasto e importante movimento franoso che riguardava l'intera area sottostante al paese di Gimigliano, che ha creato non poche difficoltà negli scorsi mesi anche alla viabilità stradale.

Da domani, venerdì 3 novembre 2017, verrà riattivato il regolare esercizio ferroviario sull'intera Catanzaro - Soveria Mannelli, con servizi che ricalcheranno per lo più quelli previsti prima della sospensione della tratta. Di seguito è possibile scaricare l'orario in vigore da domani, facendo click sull'immagine.

cz-sov 031117

P1100614

Con un comunicato pubblicato nella giornata di ieri, le Ferrovie della Calabria si sono scusate con la clientela per i disservizi verificatisi sulla tratta ferroviaria Cosenza Vaglio Lise - Rogliano, lo scorso 17 ottobre. 
Disservizi provocati, purtroppo, da un grave danneggiamento nei confronti dell'impresa di trasporto ferroviaria calabrese, che ha subito un taglio e conseguente furto di alcuni cavi di trasmissione del Comando del Traffico Centralizzato, sul tratto ferroviario interrotto alla circolazione tra Soveria Mannelli e Marzi. Questo gravissimo atto criminale, ha praticamente messo ko gli impianti di segnalamento della tratto cosentino della linea Catanzaro - Cosenza, in quanto la sede del Dirigente Centrale Operativo che gestisce la circolazione dei treni si trova a Catanzaro: l'asportazione dei cavi ha quindi isolato la Cosenza - Rogliano - Marzi. 
Come specifica Ferrovie della Calabria, e ribadiamo anche noi di Associazione Ferrovie in Calabria che abbiamo più volte effettuato alcuni sopralluoghi, è molto complicato individuare eventuali criticità di questo genere sulla tratta sospesa all'esercizio tra il 2010 ed il 2012, tra Soveria Mannelli e Marzi, a causa della presenza di numerosi smottamenti (quelli di maggiore entità si trovano tra Carpanzano e Parenti e tra Carpanzano e Scigliano - Pedivigliano, vegetazione caduta sulla sede ferroviaria e cresciuta all'interno della stessa. Per quanto apparentemente "morta", questa tratta non è comunque totalmente tale, sia perchè come vedremo è in programma il ripristino, e sia perchè, appunto, attraverso il passaggio di specifici cavi, il tracciato continua ad essere la via di trasmissione per il funzionamento dei segnali, dei passaggi a livello e degli scambi sulla tratta attiva compresa tra Marzi e Cosenza. 
L'ottima notizia è che le Ferrovie della Calabria, all'interno del comunicato, hanno informato che a breve la Regione Calabria autorizzerà l'azienda ferroviaria ad avviare le gare d'appalto per l'affidamento dei lavori di messa in sicurezza delle frane e quindi di ripristino del tracciato ferroviario tra Soveria Mannelli e Marzi di 31 km, ridando così, finalmente, la continuità perduta alla fondamentale Catanzaro - Cosenza. Per il momento mantenendo l'attuale tracciato, in attesa del responso dello studio di fattibilità relativo alla velocizzazione della tratta. In base agli esiti dello studio di fattibilità, specie per quanto riguarda gli oneri finanziari di un'eventuale velocizzazione integrale della linea, si valuterà eventualmente l'esecuzione solo di parte degli interventi più "pesanti", rendendo comunque possibile una notevole riduzione dei tempi di percorrenza dei treni tra Catanzaro e Cosenza (alcune corse potrebbero per esempio essere quasi no-stop, effettuando solo le fermate principali). 

Insomma, dopo i lavori di rinnovo del tratto a cremagliera tra Catanzaro Sala e Catanzaro Pratica, l'imminente ripristino della tratta Gimigliano - Soveria Mannelli, al termine dei lavori di messa in sicurezza della galleria di Gimigliano, sembra avviarsi verso la concretizzazione anche quello che ormai sembrava un miraggio, ovvero il ripristino dell'intera Catanzaro - Cosenza: effetti benefici di una "cura del ferro" che, sicuramente tra tante difficoltà, inizia ad assumere connotati storici per una regione, fino a pochi anni fa molto "anti-ferroviaria", come la Calabria. 

P1100609

Pagina 9 di 37

railbook

#ferrovieDelleMeraviglie
FC FCL 353 Rogliano 2014 08 03 RobertoGalati 3

SCOPRI GLI EVENTI SPECIALI ORGANIZZATI

CON IL TRENO DELLA SILA

NEL RICORDO DEL NOSTRO CARO AMICO MARCO GAGLIARDI...

P1100429

DAI UN CONTRIBUTO ALLA NOSTRA ASSOCIAZIONE
Sostienici

copertina