P1100614

Con un comunicato pubblicato nella giornata di ieri, le Ferrovie della Calabria si sono scusate con la clientela per i disservizi verificatisi sulla tratta ferroviaria Cosenza Vaglio Lise - Rogliano, lo scorso 17 ottobre. 
Disservizi provocati, purtroppo, da un grave danneggiamento nei confronti dell'impresa di trasporto ferroviaria calabrese, che ha subito un taglio e conseguente furto di alcuni cavi di trasmissione del Comando del Traffico Centralizzato, sul tratto ferroviario interrotto alla circolazione tra Soveria Mannelli e Marzi. Questo gravissimo atto criminale, ha praticamente messo ko gli impianti di segnalamento della tratto cosentino della linea Catanzaro - Cosenza, in quanto la sede del Dirigente Centrale Operativo che gestisce la circolazione dei treni si trova a Catanzaro: l'asportazione dei cavi ha quindi isolato la Cosenza - Rogliano - Marzi. 
Come specifica Ferrovie della Calabria, e ribadiamo anche noi di Associazione Ferrovie in Calabria che abbiamo più volte effettuato alcuni sopralluoghi, è molto complicato individuare eventuali criticità di questo genere sulla tratta sospesa all'esercizio tra il 2010 ed il 2012, tra Soveria Mannelli e Marzi, a causa della presenza di numerosi smottamenti (quelli di maggiore entità si trovano tra Carpanzano e Parenti e tra Carpanzano e Scigliano - Pedivigliano, vegetazione caduta sulla sede ferroviaria e cresciuta all'interno della stessa. Per quanto apparentemente "morta", questa tratta non è comunque totalmente tale, sia perchè come vedremo è in programma il ripristino, e sia perchè, appunto, attraverso il passaggio di specifici cavi, il tracciato continua ad essere la via di trasmissione per il funzionamento dei segnali, dei passaggi a livello e degli scambi sulla tratta attiva compresa tra Marzi e Cosenza. 
L'ottima notizia è che le Ferrovie della Calabria, all'interno del comunicato, hanno informato che a breve la Regione Calabria autorizzerà l'azienda ferroviaria ad avviare le gare d'appalto per l'affidamento dei lavori di messa in sicurezza delle frane e quindi di ripristino del tracciato ferroviario tra Soveria Mannelli e Marzi di 31 km, ridando così, finalmente, la continuità perduta alla fondamentale Catanzaro - Cosenza. Per il momento mantenendo l'attuale tracciato, in attesa del responso dello studio di fattibilità relativo alla velocizzazione della tratta. In base agli esiti dello studio di fattibilità, specie per quanto riguarda gli oneri finanziari di un'eventuale velocizzazione integrale della linea, si valuterà eventualmente l'esecuzione solo di parte degli interventi più "pesanti", rendendo comunque possibile una notevole riduzione dei tempi di percorrenza dei treni tra Catanzaro e Cosenza (alcune corse potrebbero per esempio essere quasi no-stop, effettuando solo le fermate principali). 

Insomma, dopo i lavori di rinnovo del tratto a cremagliera tra Catanzaro Sala e Catanzaro Pratica, l'imminente ripristino della tratta Gimigliano - Soveria Mannelli, al termine dei lavori di messa in sicurezza della galleria di Gimigliano, sembra avviarsi verso la concretizzazione anche quello che ormai sembrava un miraggio, ovvero il ripristino dell'intera Catanzaro - Cosenza: effetti benefici di una "cura del ferro" che, sicuramente tra tante difficoltà, inizia ad assumere connotati storici per una regione, fino a pochi anni fa molto "anti-ferroviaria", come la Calabria. 

P1100609

Dopo circa due mesi e mezzo di lavori, iniziati il 24 luglio scorso, termina l'interruzione della tratta ferroviaria Catanzaro Città - Catanzaro Lido. I lavori si sono resi necessari per ripristinare l'armamento sul tratto di linea a cremagliera compreso tra Catanzaro Sala e Catanzaro Pratica. Sono state totalmente sostituite tutte le traverse in legno con nuove traverse in cemento armato appositamente prodotte per le Ferrovie della Calabria (trattandosi di una linea a scartamento ridotto e a cremagliera è stato necessario effettuare una produzione dedicata), con rinnovo della massicciata e sostituzione di buona parte delle rotaie, principalmente nei tratti in curva. In seguito al termine di questi lavori potrà anche essere ripristinata la normale funzionalità del tratto di linea in questione, che da ormai circa due anni è soggetto ad una limitazione di velocità a 15km/h (in luogo dei normali 20km/h per le automotrici M4c.350 FIAT e 25km/h per le DE M4c.500 Stadler), che comporta allungamenti sui tempi di percorrenza di circa 2/3 minuti, che su una tratta a binario unico ricca di incroci come la Catanzaro Lido - Catanzaro Città porta a facili accumuli di ritardi ai treni.

In seguito alla maggiore disponibilità di autobus e personale, inoltre, verrà modificata parzialmente l'offerta dei collegamenti con bus sostitutivo tra Catanzaro Città e Soveria Mannelli, con l'istituzione di una nuova corsa bus in partenza da Catanzaro alle ore 16.00 e diretta a Tiriolo (16.35), Bivio S. Pietro Apostolo (16.50), Serrastretta Scalo (16.58), Decollatura (17.06), Adami (17.15), Soveria (17.20); dal bivio di S. Pietro Apostolo sarà inoltre disponibile una nuova corsa autobus con destinazione Cicala (17.05), Carlopoli (17.15), Panettieri (17.18) e Castagna (17.23).

Ecco di seguito gli orari previsti e il comunicato stampa aziendale.

cz-czlido 091017-min

cz-soveria 091017-min

soveria-cz 091017-min 

comunicato 091017-min

IMG-20170921-WA0033

Un evento a dir poco spettacolare, e per certi versi anche inaspettato, si è svolto nelle scorse settimane in Sila. Abbiamo evitato di parlarne "in tempo reale" in quanto abbiamo cercato il più possibile di tenere la notizia abbastanza "top secret" per ovvi motivi, ed oggi è finalmente giunto il momento di parlarne! 
Sulla gloriosa ferrovia Silana, per la prima volta da quando è stata riattivata per servizi turistici tra Moccone e San Nicola Silvana Mansio l'8 agosto 2016, sono state effettuate alcune corse con finalità diverse. In particolare ci riferiamo ad alcuni viaggi effettuati per riprese cinematografiche, relative ad una serie TV denominata "Trust" prodotta dalla rete americana FX, del regista Premio Oscar Danny Boyle, e sostenuta dalla Film Commision della Calabria. La serie TV, ambientata nel 1973, ripercorre la triste e misteriosa storia del rapimento di Paul Getty III, erede di un grande impero petrolifero, ad opera della 'ndrangheta che auspicava al pagamento di un riscatto per la liberazione del giovane magnate. Il Treno della Sila è stato protagonista in una nuova veste, che tra l'altro immaginiamo già da tempo: per l'occasione, infatti, sono stati trasferiti in Sila alcuni carri merci di varia tipologia (chiusi Fcm, aperti Lcm e pianali di vario tipo, compresi quelli dotati di paranco per trasporto rotaie, un carrellino utilizzato dai cantonieri), il locomotore diesel da manovra Lm2 754 e per le riprese sono stati fatti trainare dal locomotore diesel Lm4 606 di stanza a Camigliatello Silano. La composizione massima è stata di ben 7 carri (cisterna, due carri chiusi, carro aperto, un carro pianale con paranco e due pianali tradizionale), in parte anche caricati con merci di vario tipo per simulare appunto la composizione ordinaria di un convoglio merci FCL dell'epoca! 
Chiaramente noi ci abbiamo visto lungo, inviando alle Ferrovie della Calabria una richiesta urgente relativa al mantenimento in Sila di un piccolo contingente di questi carri anche al termine delle riprese cinematografiche, poichè la loro presenza aprirà la strada ad un nuovo segmento di treni turistici silani, ovvero quelli fotografici. Dalla Germania, dall'Olanda, dall'Inghilterra ma anche da più parti d'Italia, da tempo riceviamo richieste da parte di appassionati, disposti a noleggiare un intero treno, nella maggior parte dei casi merci o misto, sia con trazione a vapore che diesel, esclusivamente per fini fotografici. Quale migliore occasione? Ferrovie della Calabria ha dato immediatamente riscontro alla nostra proposta, prendendola attentamente in considerazione, ed attualmente si sta valutando quali di questi carri mantenere sulla Ferrosilana (alcuni di essi infatti vengono utilizzati anche per treni cantiere sulla linea Catanzaro - Cosenza). 
Ma ora, più di tante parole, spazio alle fotografie (e video), ricordandovi che la serie Trust andrà in onda su Fox probabilmente nei primi mesi del 2018!

IMG-20170912-WA0017

IMG-20170912-WA0018

IMG-20170921-WA0032

IMG-20170912-WA0031

IMG-20170912-WA0029

IMG-20170912-WA0021

Pagina 10 di 37

railbook

#ferrovieDelleMeraviglie
FC FCL 353 Rogliano 2014 08 03 RobertoGalati 3

SCOPRI GLI EVENTI SPECIALI ORGANIZZATI

CON IL TRENO DELLA SILA

NEL RICORDO DEL NOSTRO CARO AMICO MARCO GAGLIARDI...

P1100429

DAI UN CONTRIBUTO ALLA NOSTRA ASSOCIAZIONE
Sostienici

copertina