P1140359

Tra i numerosi e storici interventi di "cura del ferro" che in questi mesi stanno avvenendo in Calabria, a partire da quelli relativi al rinnovo della Ferrovia Jonica, un articolo dedicato lo meritano sicuramente i lavori in corso di sostituzione delle traversine sulla tratta ferroviaria a cremagliera tra Catanzaro Sala e Catanzaro Pratica di Ferrovie della Calabria. Per i pochi che non dovessero conoscere questo particolare percorso ferroviario a rotaia dentata tipo Strubb, praticamente unico in Italia e che raggiunge pendenze massime anche del 100 per mille, ricordiamo che si trova all'interno del ben più lungo tratto di ferrovia a scartamento ridotto tra Cosenza e Catanzaro Lido, e nello specifico all'interno dell'area urbana del capoluogo calabrese, percorsa mediamente da un treno ogni '30 minuti tra Catanzaro Lido e Catanzaro Città. 
Da alcuni anni, specificatamente al tratto in cremagliera, i treni (effettuati con automotrici FIAT tipo M4c 350 e con i nuovi convogli Stadler DE M4c 500) erano costretti ad un rallentamento a 15 km/h a causa delle condizioni dell'armamento non più eccezionali. 
A partire dallo scorso 24 luglio, grazie allo stanziamento di alcuni fondi destinati al graduale rinnovo e ripristino integrale di tutta la linea Catanzaro - Cosenza, sono stati avviati importanti lavori di manutenzione e risanamento del tratto a cremagliera, per una lunghezza di circa 2 km. Gi interventi in corso, eseguiti come sempre con grande professionalità dall'Impresa Francesco Ventura di Paola ovviamente con l'ausilio delle Ferrovie della Calabria, prevedono il totale risanamento della sede ferroviaria e la sostituzione delle traversine in legno con nuove in cemento armato precompresso, costruite appositamente per le Ferrovie della Calabria, con specifico attacco centrale dedicato alla rotaia dentata. Per il fissaggio delle rotaie sulle traverse, si sta utilizzando il sempre più diffuso attacco "Vossloh". 
Questo rinnovo dell'armamento, unito alla completa sostituzione del ballast, permetterà finalmente di eliminare il rallentamento su tutto il tratto ad aderenza mista, velocizzando quindi il servizio ferroviario tra Catanzaro Lido e Catanzaro Città, anche in vista della costruzione del "Pendolo", che diramandosi a Dulcino dall'attuale linea Catanzaro Città - Catanzaro Lido, collegherà il centro di Catanzaro con il polo direzionale ed universitario di Germaneto, e la relativa stazione ferroviaria di RFI sulla linea Catanzaro Lido - Lamezia Terme Centrale, "biforcando" così il servizio metropolitano di Ferrovie della Calabria. 
Per gli appassionati "doc", questi importanti interventi sono inoltre l'occasione buona per ammirare i treni cantiere in partenza dalla stazione di Catanzaro Sala, composti da due carri tramoggia Tcm per il trasporto del pietrisco ed un pianale Lcm per trasporto traverse (marchiate con il logo di Ferrovie della Calabria!), trainati dai potenti convogli Stadler DE M4c 500: un po' come dei treni fotografici che circolano quasi tutti i giorni! 
Chiaramente, adesso si rimane in attesa di conoscere i tempi di conclusione dei lavori, che come abbiamo comunicato per tempo, hanno comportato la limitazione del servizio ferroviario tra le stazioni di Catanzaro Lido e Dulcino ed autosostituzione tra Dulcino e Catanzaro Città: l'imminente apertura delle scuole e di tanti uffici pubblici nel centro città, rende sempre più urgente il ripristino integrale della circolazione ferroviaria. 
Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti!

P1000041

P1000045

P1000052

P1000032

P1000081

P1000038

FC-M4c 353-DE M4c 504-CatanzaroSala-2013-06-20-RobertoGalati 2

Non si fermano i vergognosi atti vandalici, a Catanzaro, ai danni del materiale rotabile delle Ferrovie della Calabria. Approfittando infatti degli importanti lavori in corso sulla tratta a cremagliera tra Catanzaro Sala e Catanzaro Pratica (ai quali dedicheremo presto un interessante articolo), che hanno reso necessaria la limitazione del servizio ferroviario al tratto Catanzaro Lido - Dulcino, i soliti vigliacchi (anche se ben noti) writers quasi giornalmente pensano bene di deturpare con le loro presunte opere d'arte, i nuovi convogli Stadler di Ferrovie della Calabria e le automotrici ristrutturate esternamente ed internamente. 
Non è bastato neppure aver ingaggiato guardie private notturne, per tenere sotto controllo il fascio binari di Catanzaro Lido, dove i convogli sostano durante la notte, e non è bastato neppure aver ricoverato una delle automotrici ristrutturate all'interno della rimessa. Ci è infatti giunta voce di un vero e proprio "sequestro" sotto minaccia della guardia giurata da parte di un consistente gruppo di graffitatari, che ha addirittura forzato gli ingressi della rimessa per eseguire i soliti inutili (e orrendi) scarabocchi, senza risparmiare neppure i finestrini delle vetture. 
Oltre alla mancanza di rispetto per i beni pubblici - che probabilmente queste persone egoiste, esaltate e forse anche sotto effetto di stupefacenti, non sanno neanche cosa siano - per i viaggiatori e per la città, la situazione sta quindi evolvendo addirittura in delinquenza vera e propria. 
Noi di Associazione Ferrovie in Calabria, convenzionati con l'azienda Ferrovie della Calabria relativamente ad attività sociali per la promozione dell'utilizzo del vettore ferroviario, della conservazione e rispetto dello stesso, non abbassandoci ai livelli della feccia della società, evitiamo di esprimere quello che sarebbe il nostro reale pensiero a proposito di questa vergognosa situazione, già più volte denunciata dalla dirigenza delle Ferrovie della Calabria.
Chiediamo solo attraverso questo articolo, che invieremo anche sotto forma di pec al Comando Legione dei Carabinieri di Catanzaro, alla Questura ed alla Prefettura, un intervento immediato delle Forze dell'Ordine a presidio dei rotabili ferroviari, bene comune, nelle ore notturne fino al termine dei lavori sulla tratta ferroviaria, successivamente ai quali i convogli raggiungeranno nuovamente Catanzaro Città dove potranno essere ricoverati nelle più capienti rimesse di questa stazione, al sicuro da pseudo artisti e poco di buono di simile stampo, che meriterebbero un bel periodo di riflessione in galera.

A partire da oggi, 4 agosto 2017, verrà modificata l'impostazione del servizio sulla tratta Catanzaro Lido - Catanzaro Città.

Per facilitare e velocizzare gli interventi di potenziamento infrastrutturale in corso sulla tratta Catanzaro Pratica - Catanzaro Sala, che hanno comportato dallo scorso 24 luglio la sospensione del servizio ferroviario tra Catanzaro Sala e Catanzaro Città e la conseguente istituzione di un servizio automobilistico di collegamento in coincidenza ai treni sulla tratta Catanzaro Sala - Catanzaro Lido, a partire da oggi il servizio ferroviario verrà attestato nella fermata di Dulcino, dove avverrà il consueto interscambio con i bus sostitutivi FC. Prevista anche una modifica al cadenzamento degli orari in partenza da Catanzaro Lido.

Qui gli orari (fai click per visualizzarli in pdf).

cz-czlido 040816

Pagina 11 di 37

railbook

#ferrovieDelleMeraviglie
FC FCL 353 Rogliano 2014 08 03 RobertoGalati 3

SCOPRI GLI EVENTI SPECIALI ORGANIZZATI

CON IL TRENO DELLA SILA

NEL RICORDO DEL NOSTRO CARO AMICO MARCO GAGLIARDI...

P1100429

DAI UN CONTRIBUTO ALLA NOSTRA ASSOCIAZIONE
Sostienici

copertina