Da Caulonia si riparte per Reggio Calabria. In treno!

P1090486

Ebbene sì: da lunedì scorso Caulonia è tornata (almeno in parte) a rivivere quel passato ferroviario glorioso che la contraddistingueva fino ad un decennio fa. Forse, apparentemente, l’annunciato (e realizzato) ripristino della fermata in questa stazione per il treno Regionale 12711 Catanzaro Lido – Reggio Calabria Centrale, potrebbe risultare un magro risultato…il classico “contentino”, e parlare di ritorno ai “bei tempi” potrebbe essere esagerato. 
Noi dell’Associazione Ferrovie in Calabria, pur non fermandoci certamente qui, riteniamo invece di aver ottenuto dopo lunghe battaglie, un importatissimo risultato per la comunità cauloniese. Non abbiamo mai accettato che un centro di 8000 abitanti non avesse alcuna possibilità, nei giorni feriali, di servirsi del vettore ferroviario per raggiungere, in fascia pendolare, la locride e Reggio Calabria. Paradossalmente, in senso opposto, esiste da anni la possibilità di effettuare in treno il tratto Reggio Calabria – Caulonia con il Regionale 3734 (e recentemente anche con il Reg. 12722), ma tali soluzioni non sono state quasi mai utilizzate dai cauloniesi per ovvia mancanza di un treno in senso nord-sud, ripiegando quindi (a volte anche in modo forzoso e scomodo) sull’autobus. 
Oggi, con la nuova possibilità di utilizzo del treno 12711, si apre un nuovo capitolo anche per i pendolari di questo importante comune jonico. 
Ovviamente, non potevamo far passare in sordina una vittoria piccola, ma allo stesso tempo molto importante. Lunedì mattina, infatti, alle 6.30, eravamo già alla stazione di Caulonia con tanto di tavolino e pasticcini, gentilmente offerti dall’amico Samuele Campisi…che tra l’altro è stato uno dei primi viaggiatori (in totale cinque) ad usufruire del Regionale 12711, da Caulonia a Gioiosa Jonica. Presente in stazione anche l’amico Vanni Eliometri, che da tempo segue le nostre “battaglie ferroviarie”, partecipando anche ai nostri treni speciali a vapore con Ferrovie della Calabria.
Alle 6.56, in perfetto orario, l’ALn663 1103 si è fermata in stazione, accolta da un applauso e dalla velocissima (per non arrecare ritardi sulla tabella di marcia) distribuzione dei pasticcini ai viaggiatori a bordo del treno, ed al personale di Trenitalia. C’è stato anche il tempo per un saluto alla Presidente dell’Associazione Pendolari Jonica, Titti Mauro, in viaggio da Soverato a Bianco, prima che il convoglio lasciasse, tra festosi fischi, la stazione di Caulonia. 
L’iniziativa, organizzata assieme al nostro attivissimo associato Sergio Grasso, con il quale la sera precedente abbiamo ripulito i marciapiedi di stazione ed affisso le locandine informative sul nuovo treno, è stata anche ripresa dal giornalista Enzo Lacopo, corrispondente di Lente Locale, che ringraziamo per averci seguito passo passo fin dall’alba! Un ringraziamento va anche a Rete Ferroviaria Italiana, che nei giorni precedenti al ripristino della fermata, ha effettuato il diserbo dei binari di stazione, dei marciapiedi e delle aree limitrofe, per rendere maggiormente fruibile un impianto che in ogni caso, dopo anni di abbandono, avrebbe sicuramente bisogno di una rinfrescata più consistente…oltre che, ovviamente, del ripristino della funzionalità del binario di incrocio.

Ma le belle notizie non finiscono qui: molto probabilmente, a partire dal nuovo anno, sulla ferrovia Jonica si cambierà…musica! Nei prossimi giorni, aspettiamoci quindi una bellissima sorpresa, che anticiperemo nei dettagli non appena ci saranno le conferme ufficiali: continuate a seguirci!

P1090485

P1090482

P1090488

P1090490

P1090492

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.